Serie B - Pavia perde Di Bella per stiramento, Baldiraghi: «Non ci voleva»

Il capitano resterà fuori per due o tre settimane
12.01.2018 17:02 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 119 volte
Fonte: La Provincia Pavese
Serie B - Pavia perde Di Bella per stiramento, Baldiraghi: «Non ci voleva»

Fabio Di Bella resterà fuori da due a tre settimane. La seconda visita di controllo ha confermato che si tratta di uno stiramento di grado uno al muscolo flessore della coscia sinistra che costringerà il capitano della Winteass a saltare la partita di domenica con Montecatini e quella successiva in via Treves contro Firenze. Il regista pavese ha iniziato subito la terapia con il fisioterapista De Feo che consiste in sedute di tecar e lavoro in piscina secondo movimenti programmati che escludano l’uso dei muscoli della coscia. 

L’obiettivo è non perdere tono muscolare nel resto del corpo in modo da permettere un rientro più veloce. E’ costata cara la vittoria di domenica contro Piombino: nel terzo quarto Di Bella ha accusato un dolore alla coscia sinistra che ha iniziato a toccarsi istintivamente con la mano, fino a costringerlo a chiedere il cambio. 

Il regista di Siziano si sottoporrà a una nuova ecografia e una visita di controllo alla fine della prossima settimana. «Speravo di averlo almeno per Firenze – spiega coach Massimiliano Baldiraghi – dopo la bella partita contro Piombino anche contro la seconda della classe sarebbe stata importante la sua presenza. Chiaro che ci mancano il giocatore più importante e un lungo come Matteo Samoggia, due assenze che contano. Dopo il lavoro fatto per riprenderci, questo infortunio ci fa arrabbiare. Ho già detto ai miei giocatori che non dobbiamo deprimerci, dobbiamo compattarci ancora di più, essere duri. Non dobbiamo piangerci addosso e lotteremo. Non penseremo a chi manca ma a chi c’è». E’ indubbio però che la coperta della Winterass oggi è cortissima, senza Di Bella e Samoggia ecco che il primo cambio degli esterni diventa Fazioli e il primo dei lunghi Cantarini, con il debuttante Rochlitzer di rincalzo, tre giovani che hanno comunque una chance per dimostrare quello che valgono. (m.sc.)