Serie B - Omegna scappa, e San Miniato lotta invano

24.12.2017 00:06 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 79 volte
Serie B - Omegna scappa, e San Miniato lotta invano

 

Non riesce l'impresa alla Blukart contro la prima della classe Omegna, che impone al Fontevivo la legge del più forte, alla fine di una gara sempre condotta dai piemontesi. La gara espressa dai ragazzi di coach Barsotti però è stata tutt'altro che remissiva, con un bell'approccio iniziale, di fronte ad una squadra costruita per fare il salto di categoria. Nel primo quarto Omegna gestisce piccoli vantaggi, grazie alla verve in fase offensiva di Villa da 3 punti e di Arrigoni, top scorer e mvp della gara, con i suoi 16 punti finali. L'Etrusca risponde con un Benites in grande spolvero e riesce a limitare i danni, dopo i primi dieci minuti, sul 14 a 19. Nel secondo quarto sono ancora gli ospiti a interpretare la gara con grande spirito e l'Etrusca è costretta ad andare all'intervallo lungo sul -9, nonostante una bella prova difensiva corale, che costringe gli ospiti a 9 palle perse. Al rientro dagli spogliatoi Villa e Benedusi piazzano il break decisivo, portando il gap tra le due squadre a 16 punti, con il solo Nasello a tenere a galla l'attacco dell'Etrusca. Ma i locali non intendono arrendersi e finiscono la partita in crescendo, con una bella rimonta nel finale che porta la squadra di coach Barsotti dal meno 16 al meno 9, grazie ai canestri di Tempestini, Bertolini e Benites. Ora c'è la pausa natalizia per la Blukart, con il rompete le righe per qualche giorno per trascorrere i giorni di Natale con i propri cari e il ritorno in campo il 28 dicembre per iniziare la preparazione della prima gara del girone di ritorno, domenica 7 gennaio al Fontevivo, contro Libertas Livorno. "Abbiamo giocato una gara di grande coraggio, contro una squadra che ha mostrato il suo blasone e la sua forza, con grande solidità difensiva e mentale." il commento a caldo di coach Barsotti a fine gara "Avevo chiesto ai ragazzi una gara di lotta e abbiamo espresso questo per tutta la gara, pagando solo le scarse percentuali al tiro in molti frangenti del match. La reazione della squadra nella parte finale della partita è stata esemplare e non ho nulla da recriminare nei confronti della prestazione offerta dai ragazzi. Ora ci aspetta un riposo meritato, perchè è dal 20 agosto che lavoriamo duramente in palestra e sono stati quattro mesi intensi; non posso chiedere di più sul piano dell'impegno a questi ragazzi, ma voglio chiedere soltanto di maturare più fiducia nella nostra forza e nella nostra identità, per fare quel salto di qualità fondamentale per i nostri obiettivi. Ripartiremo la nostra corsa verso la salvezza contro Livorno e mi aspetto di rivedere da subito in campo quello spirito che abbiamo espresso in ampi tratti delle nostre ultime uscite.".

Blukart Etrusca San Miniato - Paffono Omegna 59 - 68

Etrusca: Giacomelli 6, Zita, Nasello 13, Bertolini 7, Benites 12, Tempestini 9, Perin 4, Capozio 1, Neri 2, Chiriatti 5. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Omegna: Simoncelli 4, Dip 14, Fratto 11, Brigato, Villa 14, Torgano ne, Arrigoni 16, Milani ne, Guala ne, Benedusi 9, Di Pizzo. All. Ghizzinardi Ass. Belletti

Parziali: 14 - 19, 27 - 36, 41 - 57, 59 - 68

 Arbitri: Giuseppe Scarfò e Rosa Anna Nocera di Reggio Calabria