Serie B - Montecatiniterme a Oleggio per la settima di ritorno

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 117 volte
Serie B - Montecatiniterme a Oleggio per la settima di ritorno

Il tour de force di Montecatiniterme Basketball si chiude stasera a Castelletto Ticino, sul campo del Mamy Oleggio (ore 21). I rossoblù sono attesi dalla terza partita in una settimana, che finora ha portato solo grandi sorrisi: prima il corposo blitz sul campo di Alba, poi la grande vittoria di mercoledi sera al Palaterme contro l’Urania Milano, una delle big del campionato. Due vittorie che hanno lanciato Montecatini nei quartieri altissimi della classifica, con ben 10 punti di vantaggio sul nono posto. Già, perchè nessuno nella società rossoblù vuole guardare avanti, prima bisogna mettere i playoff al sicuro e poi godersi tutto quel che verrà in più. Per chiudere in bellezza questo faticoso trittico di gare ci vorrebbe una vittoria anche domani in riva al lago Maggiore, ma per i ragazzi di coach Campanella non sarà una questione così semplice. Il principale avversario in questo momento, a parte la squadra di Passera, si chiama infermeria: Galli, Meini e Galmarini hanno problemi fisici di non poca rilevanza e difficilmente prenderanno parte al match. Per Galli l’assenza è sicura: durante la partita con Milano si è procurato un problema muscolare che lo terrà fuori fin dopo la sosta. Il capitano e Galmarini stringeranno i denti e andranno in panchina, ma senza essersi mai allenati e con una condizione certamente non ottimale. Dovranno essere l’energia e l’entusiasmo dei “superstiti” a guidare la squadra termale, che si troverà di fronte l’unica squadra che finora è riuscita a portare via i due punti dal Palaterme. “Sabato sera ci deve guidare lo spirito di rivincita sportiva e provare e riprenderci questi due punti persi” chiosa coach Campanella, che in questi due giorni ha cercato innanzitutto di tenere alta la concentrazione della squadra. “Dopo vittorie come quella con Milano – dice il coach rossoblù – un calo di tensione potrebbe essere prevedibile e normale. Invece ho visto la squadra carica e pronta a giocare l’ennesima partita importante, consapevole di affrontare un’avversaria che merita il massimo rispetto, nonostante una condizione fisica precaria. Ma sotto l’aspetto mentale siamo solidissimi”. Se Montecatini viene da una striscia di sei vittorie consecutive, Oleggio al contrario ha perso le ultime quattro partite di fila, precipitando in piena zona playout dalla quale vuole assolutamente uscire. Tatticamente i rossoblù dovranno evitare gli errori che hanno portato alla sconfitta dell’andata: non lasciare spazio alle scorribande di Hidalgo, marcare bene Gallazzi (ottimo tiratore) e cercare di emergere nella lotta nel pitturato, dove il neo arrivo Canavesi può dare quella solidità che finora ai piemontesi è sembrata mancare.