SERIE B - Milano sbanca Alba in un finale punto a punto

 di Pietro Battaglia  articolo letto 136 volte
SERIE B - Milano sbanca Alba in un finale punto a punto

Un’altra partita mozzafiato al Pala 958 vede la favoritissima Milano vincere, ma solo nella lotteria finale dei tiri liberi e, soprattutto, sudando tutto il proprio guardaroba. Alba crolla due volte sotto di quattordici, ma nell’ultimo quarto rimonta fino a -4, quando poi Santolamazza (dal passato in Serie A) a cronometro fermo porta il successo ai lombardi.

 

La partita

 

Al palasport di Corneliano la squadra ospite dell’Olimpo Basket è ancora una corazzata, l’Urania Milano, tra le favoritissime per la promozione in A2 insieme a Omegna.

 

Coach Jacomumuzzi schiera Boffelli, Draghici, Maino, Nergo e il rientrante Calabrese. Risponde Villa con Albique, Eliantonio, Laudoni, Negri e Santolamazza.

 

La Super Flavor impone il suo ritmo sin dall’avvio con i suoi totem Laudoni e Santolamazza: 3-8. Le percentuali da tre punti non aiutano la Witt-S.Bernardo e la partita si apre in men che non si dica: 5-18. Poi Dello Iacovo e Gallo cancellano il 5 dal tabellone, ma la prima frazione si chiude con un 9-18 tutto di marca lombarda.

 

Ferrarese e Negri scrivono 11-25 ad inizio di secondo periodo. La difesa langarola, però, all’improvviso inizia a crescere e Milano si impantana. Intanto, allora, Dello Iacovo prova a riportare Alba un po’ più vicina, ma la Super Flavor controlla: 22-31. Sulla sirena che annuncia l’intervallo Maino prova a tirare dall’arco per il possibile -6, ma sbaglia.

 

Laudoni scrive subito +9, ma dagli spogliatoi esce un Boffelli trasformato ed in un amen il Pala 958 salta dalle gradinate sul 29-33! Negri e Laudoni, però, non si scompongono a ricacciano indietro l’assalto: 31-40. I biancorossi replicano per il 33-40, ma poi si frizza il punteggio per diversi minuti. Calabrese si divora il -5 e i soliti Santolamazza e Laudoni riaprono la forbice e Milano è ancora una volta in fuga sul 35-49. Negri segna anche un pesantissimo 35-51 che sembra chiudere emotivamente la partita all’alba dell’ultima frazione.

 

Nel quarto conclusivo l’Urania resta vigile (38-54), ma Maino e Gallo segnano il 45-54 che lascia una fiammella di speranza ai biancorossi. Salgono i decibel sempre di più in un Pala 958 che ci crede e ci credono anche i ragazzi di Jacomuzzi che arrivano sul 50-58. Sulle ali dell’entusiasmo Maino attacca il ferro e trova il 2+1 che vale il 54-58 nell’autentica bolgia nel palazzetto di Corneliano a tre minuti dal termine. Laudoni replica per il +6 milanese e Draghici e Gallo lasciano per strada due tiri liberi pesanti (56-60) a un minuto dal gong. Si ribalta il fronte e Milano fatica contro la difesa piemontese: stanno per scadere i 24 secondi, ma Albique resta libero sotto le plance e appoggia il 56-62 che a 35 secondi dal termine può di fatto chiudere il match. Gallo non alza bancdirea bianca (58-62), ma i falli sistematici su Santolamazza decretano il successo lombardo sul 58-66

 

Vince, così, la terza partita di fila la Super Flavor che si innesta nella parte alta della classifica, dove probabilmente resterà fino a fine stagione regolare.

 

La Witt-S.Bernardo ci prova con tutte le sue forze contro una delle favorite alla promozione e sfiora il colpaccio risorgendo due volte dal -14. Ancora non basta, ma la squadra cresce e cresce sempre di più. La classifica, però, piange e per cercare i primi due punti dell’anno si torna in campo il prossimo weekend, al Pala Terme di Montecatini.

 

Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba

 

Pietro Battaglia

 

TABELLINO

 

Witt-Acqua S. Bernardo Alba – Super Flavor Milano 58-66 (9-18, 13-13, 16-20, 20-15)

 

Witt-Acqua S. Bernardo Alba: Claudio Maino 22 (5/8, 2/8), Santiago Boffelli 14 (3/8, 1/4), Paolo Gallo 7 (3/6, 0/2), Lorenzo Dello iacovo 6 (3/6, 0/2), Radu Draghici 4 (0/1, 1/3), Marco Negro 3 (0/2, 0/3), Leonardo Calabrese 2 (1/6, 0/0), Filippo Colli 0 (0/0, 0/0), Francesco D’emilio 0 (0/0, 0/0), Fabio Bugatti 0 (0/0, 0/0), Stefano Gioda 0 (0/0, 0/0)

 

Tiri liberi: 16 / 20 – Rimbalzi: 44 9 + 35 (Paolo Gallo 14) – Assist: 6 (Claudio Maino 6)

 

Super Flavor Milano: Andrea Negri 19 (3/6, 4/7), Stefano Laudoni 17 (8/12, 0/4), Riccardo Santolamazza 12 (2/6, 0/3), Giacomo Eliantonio 6 (3/9, 0/3), Luca Albique 4 (2/7, 0/0), Simone Ferrarese 4 (0/1, 1/4), Riccardo Scroccaro 4 (2/3, 0/1), Felipe Menezes 0 (0/0, 0/0), Renzel Orenze 0 (0/0, 0/0), Gabriel Marnetto 0 (0/0, 0/0), Jacopo Sedazzari 0 (0/0, 0/0)

 

Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 37 7 + 30 (Stefano Laudoni 9) – Assist: 13 (Riccardo Santolamazza 5)