Serie B - La Rossella Civitanova pronta al derby con Recanati

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 69 volte
Serie B - La Rossella Civitanova pronta al derby con Recanati

Seconda partita casalinga consecutiva per la Rossella e questa volta è il turno del derby contro il Basket Recanati, partita che manca dal 2009/2010, infatti in questa stagione Recanati torna a giocare nel terzo campionato nazionale dopo tre anni di Serie A2 e precedentemente quattro in A Dilettanti. Il match sarà trasmesso in diretta sul canale Youtube delle Lega Nazionale Pallacanestro domenica alle 18.00.

Nonostante la delusione della retrocessione la società leopardiana ha comunque deciso di voler rimanere protagonista e ha effettuato un mercato importante, portando a Recanati diversi giocatori abituati anche a palcoscenici più importanti. Le chiavi della squadra sono in mano al play classe ’79 Guarino, proveniente da Ferentino (A2), lo affiancano i due reduci dalla promozione in A2 di Montegranaro Di Viccaro, guardia da 15 punti a partita, e Broglia, pivot di categoria superiore finora limitato da un infortunio, un altro veterano della A2 come l’ala Gurini  e, sotto le plance, capitan Pierini (15esima stagione a Recanati) e Yande Fall, 203 cm di puro atletismo.

Coach Piero Coen, che non ha bisogno di presentazioni data la sua carriera fra A2 e B, dovrebbe quindi finalmente avere il suo roster al completo e per la Rossella sarà ancora più difficile perché i recanatesi devono riscattarsi del 60-79 subito domenica scorsa in casa da Pescara e di quattro partite giocate comunque al di sotto delle aspettative. Tuttavia la formazione di coach Rossi, che spera di avere Tessitore a disposizione dopo lo stop per un problema fisico, vuole fare bene per confermare i progressi mostrati contro Campli, come ci dice Matteo Felicioni:” Vincere è sempre bello e dà fiducia, loro vengono dalla difficile partita contro Pescara, in cui hanno segnato solo tre punti nel primo quarto e quindi arriveranno con mentalità e idee diverse rispetto a domenica scorsa. Noi al contrario dobbiamo proseguire sui binari intrapresi con Campli. Riguardo alla partita dovremo tenere i nostri ritmi e correre il più possibile, perché siamo più lunghi e giovani e con questo possiamo compensare quel pizzico di esperienza che magari ci manca rispetto a una squadra come la loro costruita per vincere.”

La guardia classe ’96, civitanovese doc, aggiunge anche un commento al campionato:” Mi aspettavo un campionato difficile ma non così competitivo. San Severo ovviamente è una delle favorite, mentre fra le sorprese metterei Giulianova che non ci si aspettava a questi livelli. Discorso opposto per Bisceglie per la quale, secondo me, la classifica mente a causa di diversi infortuni che l’hanno limitata.”

In classifica quindi è rimasta la sola San Severo a punteggio pieno, vista la sconfitta di Giulianova contro Fabriano. L’altra inseguitrice a tre vittoria è Ortona, sconfitta finora solo da Porto Sant’Elpidio. È un girone apertissimo, con squadra come Bisceglie e Senigallia a una sola vittoria, bisogna giocare ogni partita come se fosse una finale e per farlo la Rossella ha bisogno di un palazzetto sempre pronto ad essere il sesto uomo in campo, soprattutto in un derby come questo!