Serie B - La Dynamic non si ferma più. Battuta anche la Malloni PSE

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 110 volte
Serie B - La Dynamic non si ferma più. Battuta anche la Malloni PSE

La Dynamic Venafro non si ferma più. Arriva l’ottava vittoria nel giro di un mese e mezzo, stavolta sul campo della Malloni Basket, dove sono uscite vittoriose solo quattro squadre in tutta la stagione regolare. La squadra del presidente Paolo Di Giovanni si conferma la vera variabile impazzita del girone, capace di incassare punti con chiunque e di giocare alla pari sia con squadre di bassa classifica sia con quelle che gravitano ai piani alti.

Coach Mascio si presenta a Porto Sant’Elpidio senza Migliori (fermo dalla gara interna di domenica scorsa con Pescara) e con una formazione in parte provata dal susseguirsi serrato degli appuntamenti (tre partite in una settimana). Si parte con la marcia bassa. Il punteggio rimane sotto la doppia cifra per tutta la prima metà del quarto, con i venafrani che subiscono la difesa aggressiva dei locali e non riescono a mettersi in ritmo. Già in avvio sembra concretizzarsi la fuga della Malloni (+8 dopo appena 6 minuti), prontamente bloccata dalle triple di Moretti e Minchella che permettono la mini rimonta. Cacace è l’uomo più ispirato di coach Domizioli, che però non riesce ad imbrigliare Mauro Liburdi sotto canestro (14 punti e 5 rimbalzi nella prima metà).
Piccone marca a vista Rossi che lascia impostare a Tamburrini, ma riesce ugualmente a servire lo splendido assist per la tripla del +6 di Gioele Moretti a trenta secondi dalla ripresa. Il parziale del terzo quarto recita 19-22. La Dynamic tira dall’arco col 67%: a segno Tamburrini, Rossi e Moretti. Il gap si allunga fino a toccare la soglia massima del +11.
Nell’ultimo periodo però la Malloni riesce a rientrare con la tripla di Brighi del -3 e la successiva di Matteo Cernivani che sancisce il -2 dei padroni di casa. Porto Sant’Elpidio si riporta sotto e riapre la partita che, come quasi tutti gli ultimi incontri della Dynamic, si giocherà su fili ad alta tensione. Brighi e Cacace tengono la Malloni alle calcagna degli uomini di coach Mascio, con Romani che fa 2/2 da due e mette la tripla del -2 a poco più di un secondo dalla fine. Ma Venafro può contare su un ultimo periodo da 11 punti col 4/5 da due e 3/4 dalla lunetta per Mauro Liburdi, che chiude il match da top scorer a quota 28, e ancora una volta su tutta l’esperienza di Marco Rossi, che sfiora la tripla-doppia (18 punti, 11 rimbalzi e 9 falli subiti, oltre ad essere l’assist leader di serata a quota 5).
Il suo 2/2 dalla lunetta decreta praticamente la vittoria della Dynamic. La tripla di Romani sembra rimettere tutto in discussione, ma Tamburrini subisce fallo a 0.5 dalla fine e il secondo libero sbagliato fa attivare il cronometro che chiude il match sul 73-75.
Con l’ottava vittoria, la Dynamic si porta a quota 16 in classifica, superando anche Il Globo Isernia che prende 30 punti a Pescara e rimane dietro. Grande soddisfazione da parte di tifosi, giocatori e staff tecnico per un referto rosa che è arrivato grazie al contributo di tutti. Ora ci aspettano altre sei partite per tentare il tutto per tutto e raggiungere la salvezza diretta scongiurando la bestia nera dei Playout.

Malloni Basket P.S. Elpidio: Alberto Cacace 19, Mirko Romani 17, Antonio Brighi 14, Stefano Cernivani 9, Fabrizio Piccone 5, Matteo Cernivani 5, Simone Fiorito 2, Matteo Trovato 2, Adem Catakovic, Niccolò Balilli. All.re Domizioli

Al Discount Venafro: Mauro Liburdi 28, Marco Rossi 18, Gioele Moretti 10, Mario Tamburrini 9, Raffaele Minchella 7, Andrea Chiari 3, Sasha Kushchev, Antonio Manzi, Luca Cancelli, Luca Cotugno. All.re Mascio

Appuntamento a domenica al Pedemontana per Venafro-Matera.