Serie B - La Di Pinto Panifici Bisceglie crede sempre più nel secondo posto

14.03.2018 00:15 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 155 volte
Serie B - La Di Pinto Panifici Bisceglie crede sempre più nel secondo posto

La Di Pinto Panifici Bisceglie crede sempre più nel raggiungimento di un obiettivo inimmaginabile fino allo scorso novembre: il secondo posto in classifica nel girone C al termine della regular season del campionato di Serie B. La vittoria ai danni di Recanati, con uno scarto di tredici punti (87-74), ha caricato ulteriormente l’ambiente nerazzurro. Il tripudio sugli spalti del PalaDolmen e l’abbraccio ideale fra il pubblico biscegliese e gli atleti resteranno fra le immagini più intense di un pomeriggio appassionante.

«L’obiettivo primario era vincere la partita» ha sottolineato il general manager nerazzurro Gigi Sanna. «È stato un match di grande intensità e agonismo, aspetto testimoniato dall’uscita per cinque falli di diversi protagonisti. La squadra ha interpretato la sfida nel migliore dei modi, logica conseguenza del lavoro impeccabile svolto nel corso della settimana. Il successo su Recanati e il vantaggio acquisito della differenza canestri favorevole negli scontri diretti non sono purtroppo sufficienti, per il momento, a collocarsi in seconda posizione» ha aggiunto il dirigente.

La battaglia per conquistare la piazza d’onore è completamente riaperta: «Non dipenderà soltanto da noi. Dovremo pensare domenica per domenica a cominciare dalla prossima trasferta sul parquet di Ortona, che a dispetto della situazione di classifica non ci regalerà nulla» ha concluso Sanna.

«Siamo rientrati dopo la sosta molto concentrati perché consapevoli di quanto fosse importante la gara con Recanati. Abbiamo fatto ciò che avevamo preparato e siamo molto contenti per la vittoria» ha affermato Luca Castelluccia.

Decisiva la capacità di costruire, fra secondo e terzo periodo, un buon margine di sicurezza gestito con grande accuratezza: «L’abbiamo messa sulla corsa perché eravamo più lucidi di loro sul piano fisico e siamo stati bravi nel mantenere il vantaggio acquisito» ha spiegato l’ala abruzzese, naturalmente proiettato sul prossimo impegno della Di Pinto Panifici, proprio nella sua Ortona: «Non sarà una partita come le altre per me, coach Sorgentone e Manuel Diomede, tutti ex. Non sarà soprattutto facile nonostante il loro ultimo posto in graduatoria. In queste ultime cinque giornate non esistono sfide semplici e nessuno regalerà niente. Per il secondo posto faremo i conti solo alla fine ma ce la metteremo tutta». Garantisce Luca Castelluccia.