Serie B - La Baltur Cento ribalta Lecco nel secondo tempo

24.12.2017 16:26 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 101 volte
Serie B - La Baltur Cento ribalta Lecco nel secondo tempo
La Baltur supera anche l’ostacolo Gimar e chiude il girone di andata con un impressionante ruolino di marcia da quattordici successi in quindici partite disputate, al termine di una gara in cui una mai doma Lecco ha messo in serie difficoltà la capolista, uscita vincitrice al termine di un’autentica battaglia grazie ai canestri di Rizzitiello, al fosforo di Pasqualin e alla solidità di un collettivo capace di sopperire alle molteplici avversità costituite dall’assenza di Piunti, dall’infortunio di Rizzitiello, dall’espulsione di Vico e dalla forza degli avversari. A pochi minuti dalla palla a due, gli Old Lions e il capitano Benfatto celebrano il decimo anniversario della scomparsa di “Zimmer”, storico tifoso centese a cui il parterre è dedicato, con una coreografia dedicata e un mazzo di fiori. La cronaca del match, detto delle assenza dell’ex Piunti da una parte e di Quartieri dall’altra, racconta di un primo quarto di marca lecchese, con Balanzoni e Cacace brillanti protagonisti di una frazione da ben 26 punti realizzati, con vantaggio ospite che raggiunge le nove lunghezze in apertura di secondo periodo (20-29). A tirare fuori Cento dalle sabbie mobili ci pensa Rizzitiello, che impatta a quota 29 e poi abbandona il campo per infortunio, a poco più di 4’ dall’intervallo lungo. La Baltur si ritrova successivamente a “+3” (32-29) ma poi smarrisce la via del canestro e la Gimar rientra negli spogliatoi con un patrimonio di otto punti da difendere (34-42). Nella ripresa, Benedetto rimette in campo Rizzitiello per saggiarne le condizioni e con l’Ammiraglio in campo Cento si riprende l’inerzia di una gara che nuovamente si complica, nel momento in cui Vico viene espulso per somma di falli tecnici, a poco più di 2’ dalla fine di un terzo quarto che si conclude col sorpasso di Lecco (55-56). Nell’ultima frazione la Gimar vola a “+6”, Rizzitiello accorcia le distanze ma Cacace gela il Pala Ahrcos con una tripla che ristabilisce le distanze tra le due squadre, a poco più di cinque minuti dall’epilogo. La Baltur la raddrizza con Chiera e con un provvidenziale Pasqualin, che pesca il quinto fallo di Maccaferri, segna quattro punti in fila e infine manda a canestro Benfatto (68-64). Nel finale, un fallo di D’Alessandro su Cacace concede tre tiri liberi all’esterno ospite, che però spreca l’opportunità di rimettere in discussione il risultato, fallendo due dei tre tentativi a disposizione. La firma sui tiri liberi della staffa ce la mette uno stoico e stremato Rizzitiello, icona di una Baltur che non molla mai e che al primo turno di Coppa Italia troverà Palestrina, seconda forza del girone D.
 
BALTUR CENTO-GIMAR BASKET LECCO 70-65
PARZIALI: 20-26, 14-16, 21-14, 15-9.
CENTO: Ba 2, Piunti NE, Vico 10, Chiera 12, Graziani NE, Pasqualin 8, D’Alessandro 4, Govoni NE, Benfatto 12, Cantone 2, Mastrangelo NE, Rizzitiello 20. All. Benedetto.
LECCO: Vitelli NE, Fabi 5, Calò, Morgillo 8, Solazzi 6, Ratti NE, Riva NE, Balanzoni 14, Garota NE, Spera 6, Cacace 19, Maccaferri 7. All. Meneguzzo.
ARBITRI: Bonotto, Cassinadri.