Serie B - L'Udas Cerignola supera lo Janus Fabriano

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 150 volte
Serie B - L'Udas Cerignola supera lo Janus Fabriano

Tornano alla vittoria casalinga i cannibali di coach Marinelli che, nel tredicesimo turno di questa Serie B Old Wild West, hanno domato la Ristopro Janus Basket Fabriano per 72-64 confermando, ancora una volta, i grandi progressi che la squadra sta maturando nelle ultime settimane. Un match ben condotto dagli udassini, costantemente in vantaggio, grazie anche e, soprattutto, agli apporti dalla panchina.

Il primo periodo si apre con l’intero quintetto biancazzurro intento nel voler comandare le ostilità del PalaDileo. Kushchev, Gambarota e Tredici giganteggiano nelle prime azioni del quarto, tirando bene dall’arco, concretizzando un iniziale vantaggio di 9-3, Fabriano soffre inizialmente l’impeto del roster udassino e del caloroso pubblico del PalaDileo, facendosi sotto soltanto a metà periodo. La tripla della bandiera fabrianese, Michele Bugionovo, porta i marchigiani sul meno uno. I cannibali, però, capitanati egregiamente da Gianluca Tredici, piazzano un veloce parziale di 5-0, portando il risultato sul 21-16, più cinque Udas a meno di un minuto dalla prima sirena. L’ultimo sussulto del periodo ospite porta la firma di Filiberto Dri, abile ad insaccare una tripla fondamentale per l’inerzia del match. Al tramonto del primo quarto il risultato è sul 21-19 per i padroni di casa.

Nel secondo quarto, Gambarota&Co., riprendono le redini del match, attaccando in maniera veemente la retroguardia ospite: le ottime sortite offensive di Colonnelli (sua la tripla del +8 Udas a 7:56 sul cronometro), tengono la Janus Basket a debita distanza, ancora in stato di shock dopo l’ottimo inizio di periodo dei cannibali ofantini. Il buon vantaggio cerignolano tiene, nonostante le risposte in fase offensiva degli ospiti, con Gialloreto e Bruno in prima linea. Gli udassini, infatti, tengono botta con Kushchev (ancora una tripla per lui) e Colonnelli, portando il punteggio sul 38-27 al suono della seconda sirena. Vantaggio di undici lunghezze per l’Udas alla pausa lunga.

Al ritorno dagli spogliatoi la musica non cambia: gli ofantini orchestrano al meglio le prime fasi offensive, portando il vantaggio a tredici lunghezze, grazie al piazzato dalla media distanza dell’onnipresente Kushchev. La reazione dei fabrianesi è legata all’estro dei funambolici Gialloreto, Dri e Bugionovo che, con grande carattere, provano a rientrare nel match, riducendo di sole due lunghezze lo svantaggio creatosi ad inizio terzo tempo. L’Udas Cerignola non si fa intimorire dai tentativi di rimonta degli ospiti e, con Marchetti e Colonnelli, raggiunge un prezioso +5 a 1:55 sul cronometro. Sul finale di quarto, gli ultimi due punti portano la firma del roccioso Marchetti, abile ad insaccare dalla media distanza. È +7 Udas al suono della penultima sirena, in un PalaDileo rovente come non mai.

Il botta e risposta tra le due compagini prosegue soprattutto nell’ultimo periodo, dove gli ospiti vogliono a tutti i costi recuperare le sorti della contesa: Dri e Bruno portano il sodalizio biancoblù sino al meno uno, con cinque minuti ancora da giocare. L’Udas, invece, reagisce con Gambarota e Tredici, bravi ad infilare ancora una volta un vantaggio di sei punti, con due minuti ancora sul tabellone. Negli ultimi istanti di gara i cannibali vanno a segno prima con Kushchev, poi con Tredici, 70-64 a quindici secondi dal termine. I due punti, ultimi del match, da parte della guardia di Pomezia, Simone Colonnelli, legittimano il risultato e la vittoria casalinga, seconda in questa stagione per i cannibali.

Termina 72-64 al PalaDileo, l’Udas centra la seconda vittoria casalinga in questa prima tranche di Serie B e la seconda vittoria consecutiva dopo il blitz in quel di Ortona. Prossimo impegno, domenica 17 dicembre, sull’ostico parquet della Virtus Civitanova Marche.

Tabellini:

Udas Basket Città di Cerignola - Ristopro Fabriano 72-64 (21-19, 17-8, 16-20, 18-20)

UDAS BASKET CITTÀ DI CERIGNOLA: Simone Colonnelli 18, Nikola Markus 6, Mattia Marchetti 7, Sasha Kushchev 14, Giovanni Gambarota 11, Gianluca Tredici 16, Giuseppe Ippedico 0, Danilo Raicevic 0, Emanuele Grittani 0, Andrea Dinoia 0, Vito Simone Metta 0, Nunzio Sabbatino. All. Luigi Marinelli

RISTOPRO JANUS BASKET FABRIANO: Filiberto Dri 20, Lorenzo Bruno 16, Fabrizio Gialloreto 12, Simone De angelis 6, Michele Bugionovo 6, Joseph Vita Sadi 4, David Cimarelli 0, Marko Jovancic 0, Sergio Quercia 0, Christian Conti, James Cummings 0, Alessandro Fanesi 0, Gianluca Cicconcelli 0, Gonzalo Beltran 0. All. Daniele Aniello