Serie B - I Tigers Forlì arrivano a Cento al PalaAhrcos

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 64 volte
Serie B - I Tigers Forlì arrivano a Cento al PalaAhrcos

Dopo due trasferte consecutive, la capolista Baltur torna al Pala Ahrcos per affrontare i Tigers Forlì, con palla a due in programma per le ore 18 di domenica e arbitraggio affidato ad Alberto Giansante di Siena (SI) e Marco Marzulli di Binasco (MI). Società che trova le sue radici su suolo centese, data l’acquisizione dal Guercino Basket dei diritti sportivi di C2 nel 2014, i Tigers sono al secondo campionato consecutivo in categoria, dopo aver rilevato la Cesarano Scafati e aver centrato i play-off al primo tentativo. Costruita dal forlivese Gabriele Foschi, ex Andrea Costa, si tratta di una squadra incentrata su esterni veloci e lunghi atletici che, ad oggi, occupa la quinta piazza in classifica, dati gli otto punti sin qui racimolati, figli di quattro vittorie (di cui tre in casa) e tre sconfitte (di cui due in trasferta). Dalla A2 arrivano ben quattro giocatori, tutti a caccia di minutaggio e responsabilità dopo una più o meno lunga gavetta: il playmaker Battisti (da Jesi), l’ala Zani (da Ferrara) e i lunghi Cicchetti (ex Eurobasket Roma) e Sacchettini (da Legnano), che a Cento si fece apprezzare già nel 2014, quando vinse il titolo di miglior giovane del “Whitty Summer Basketball”. All’ombra di San Mercuriale, inoltre, si stanno mettendo in luce tre giocatori poco conosciuti a queste latitudini ma con importanti trascorsi in categoria, come gli esterni Carpanzano e De Fabritiis, MVP del “Valerio Mazzoni” 2017, e l’ala Francesco Papa. Alla corte di coach Giampaolo Di Lorenzo, ex playmaker di buon livello nonché tecnico di Brindisi, Potenza, Forlì, Omegna, Matera e Napoli, è inoltre approdato in settimana Andrea Antonaci, lungo prelevato da Scafati ma di scuola Stella Azzurra, che proprio domenica farà il suo debutto in arancio/nero, allungando una rotazione completata dagli “autoctoni” Rossi (playmaker) e Agatensi (ala), e da Christian Villani, “all around” brindisino con precedenti a Potenza, Forlì e Latina, che ha però saltato l’ultima partita di campionato, la sconfitta interna con Olginate (67-68), per infortunio. La Baltur scenderà in campo con gli stessi dodici che hanno affrontato e battuto Crema domenica scorsa, nonostante le imperfette condizioni fisiche di Ba, Benfatto e Cantone.