Serie B - Dynamic Venafro: confermato Moretti, arriva Rinaldi

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 205 volte
Serie B - Dynamic Venafro: confermato Moretti, arriva Rinaldi

Una delle riconferme più attese in casa Venafro è quella di Gioele Moretti, l’ala classe ’93 che per tutta la stagione 2016/17 ha vestito la maglia della Dynamic.
Un campionato ampiamente sopra la sufficienza quello disputato da Moretti agli ordini di coach Mascio: ha chiuso con una media di 9.7 punti a partita e oltre 30 minuti giocati la sua prima stagione in Molise.
È solo uno degli uomini della storica impresa dello scorso anno ad essere riconfermati nel roster della nuova stagione.

Tra i nuovi acquisti invece, spunta il nome di Niccolò Rinaldi, anche lui ex Santarcangelo, anche lui classe 1993.
Rinaldi è un’ala forte di 200 cm, un giocatore interno atipico a cui piace giocare sul perimetro, tiratore pericoloso sugli scarichi da 3 punti e da 2 punti, in grado anche di penetrare leggendo le scelte difensive. La sua fisicità gli permette di tenere difensivamente anche giocatori esterni.
Il suo esordio nella B dilettanti risale alla stagione 2010/11 con la canotta degli Angels. Poi ancora DNB a Riva Del Garda e Orzinuovi. Ha disputato i playoff a San Marino (chiudendo con 15.3 punti di media) e a S.Miniato in DNB.
Laguzzi e Rinaldi sono i primi due tasselli da aggiungere al nucleo del roster dello scorso anno, ma qualcos’altro bolle in pentola secondo gli addetti ai lavori.

“Siamo in cerca di giovani interessanti che diano valore aggiunto a quello che la squadra già ha – ha dichiarato il Ds Gianluca Primavera in una intervista a PrimoPiano Molise – e stiamo visionando giornalmente tanti under provenienti anche dai settori giovanili delle squadre della massima serie. Non nascondiamo che qualcosa di interessante sia già uscito fuori. Si pensa molto alla prima squadra, ma un occhio va anche al settore giovanile che, negli anni, ci ha regalato tante soddisfazioni. Per noi i giovani sono una risorsa importante. Confermo l’impegno della società sia sul fronte della prima squadra che sul vivaio. Peraltro, non abbiamo mai nascosto le nostre ambizioni di alta classifica e le confermo.”