Serie B - Bisceglie colpo autorevole a Fabriano

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 53 volte
Serie B - Bisceglie colpo autorevole a Fabriano

Sul parquet di un PalaGuerrieri gremito da oltre duemila spettatori Di Pinto Panifici ha centrato il terzo successo di uno scorcio iniziale di campionato che più strano non si può, caratterizzato da acuti in trasferta cui hanno fatto da contraltare gli scivoloni fra le mura amiche del PalaDolmen. “Sbancare” il campo di casa non sarà la prossima missione del team guidato da Domenico Sorgentone, che andrà a caccia di ulteriori certezze nell’ottavo turno di Serie B domenica 11 novembre a Teramo.

Cancellare il terrificante -23 interno di giovedì sera nel derby con la Cestistica San Severo era assolutamente necessario per un approccio corretto alla contesa con l’agguerrita compagine marchigiana. Bisceglie, finalmente (quasi) al completo, ha cominciato col piede giusto: una tripla di Luca Castelluccia è valsa il 2-7, squillo di tromba per il resto del gruppo. Un altro canestro pesante, siglato da Diego Terenzi, ha dato a Di Pinto Panifici il +8 (8-16) e non è un caso che prima il lungo e poi l’esterno abbiano confezionato il +11 con cui si è chiusa la prima frazione.

Il confortante rendimento difensivo tenuto nei dieci minuti d’apertura non è stato sufficiente a sopportare il contraccolpo psicologico della prevedibile reazione d’orgoglio di Fabriano: un parziale di 14-3 nella fase finale del secondo quarto ha permesso alla truppa di coach Aniello di capovolgere il punteggio. Sugli scudi, com’era logico attendersi, Fabrizio Gialloreto con la collaborazione di Bugionovo e Cimarelli, preziosi nel fornire un apporto aggiuntivo uscendo dalla panchina.

I biancazzurri di casa hanno condotto fino al 22°, quando dal 40-37 firmato Gialloreto sono stati tramortiti dal 24-8 targato Di Pinto Panifici, griffato da tre triple di un chirurgico Castelluccia. Punto esclamativo sulla gara e solco, seppure non marcatissimo, dal quale i Lions hanno controllato qualsiasi tentativo di risalita dei contendenti, frenandone l’impeto con una discreta intensità a protezione del ferro e a rimbalzo. Quando Manuel Diomede dalla media distanza ha portato Bisceglie sul +15 con poco più di cinque minuti ancora sul cronometro (61-76), la situazione è divenuta decisamente chiara. Sempre il play-guardia di Benevento, con un canestro da oltre l’arco dei 6.75, ha fatto registrare il massimo scarto del confronto (+16, 68-84).

L’affermazione colta nella lunga e difficile sfida sulle tavole dell’impianto di Fabriano ha restituito una maggiore tranquillità alla squadra, chiamata a risollevare una situazione di classifica che non rende giustizia al valore dell’organico costruito in estate dalla società. Sarà indispensabile continuare a lavorare con concentrazione e tantissima umiltà.

STATISTICHE
Janus Fabriano-Di Pinto Panifici Bisceglie 71-84


Janus Fabriano: Gialloreto 20 (1/6, 4/8), Dri 9 (2/6, 1/2), Jovancic 9 (1/3, 1/5), De Angelis 4 (0/1, 1/3), Bruno 13 (6/11), Quercia 6 (0/1, 2/4), Bugionovo 4 (1/2, 0/6), Cimarelli 4 (2/2, 0/1), Vita Sadi 2 (1/2). N.e: Fanesi, Cummings, Cicconcelli. Allenatore: Danilo Aniello.
Di Pinto Panifici Bisceglie: Diomede 13 (4/6, 1/4), Terenzi 19 (4/8, 2/5), Bedetti 11 (3/3, 1/4), Castelluccia 21 (1/1, 6/11), Antonelli 11 (4/6, 0/1), Azzaro 6 (2/5, 0/2), Pucci 3 (1/1, 0/2). N.e.: Thiam, Sassi, Lopopolo. Allenatore: Domenico Sorgentone.
Arbitri: Mauro Davide Barbieri e Lanfranco Rubbera di Roma.
Parziali: 10-21; 36-31; 55-63.
Note: spettatori 2000. Uscito per cinque falli Dri. Tiri da due: Fabriano 14/34, Di Pinto Panifici Bisceglie 19/30. Tiri da tre: Fabriano 9/29, Di Pinto Panifici 10/29. Tiri liberi: Fabriano 16/21, Di Pinto Panifici 16/23. Rimbalzi: Fabriano 35 (26+9, Bruno 13), Di Pinto Panifici Bisceglie 31 (25+6, Terenzi 9). Assists: Fabriano 19 (Gialloreto 9), Di Pinto Panifici Bisceglie 15 (Diomede 5).