Serie B - Baltur Cento, Benedetto "Restiamo concentrati sui nostri obiettivi"

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 115 volte
Serie B - Baltur Cento, Benedetto "Restiamo concentrati sui nostri obiettivi"
Il successo su Bernareggio ha consentito alla Baltur di portare a sei punti il vantaggio in classifica su Piacenza, a undici giornate dalla conclusione della stagione regolare. Ciò nonostante, Giovanni Benedetto non si fida e invita la sua squadra a non distrarsi e rimanere concentrata in vista dei prossimi impegni.
 
Coach, con Bernareggio una bella vittoria che vi consente di prendere il largo in graduatoria, data la sconfitta di Piacenza. Possiamo considerarla come una ipoteca sul primo posto in stagione regolare?
«Certamente possiamo considerarla come una buona prestazione, da parte nostra. Bernareggio non era venuta a Cento per il Carnevale così come non aveva mai subito un passivo simile, e credo che in questo ci siano più meriti nostri che demeriti loro. Abbiamo affrontato l’impegno con il giusto atteggiamento sin dalle prime battute e presto ci siamo ritrovati con un vantaggio consistente che, nel corso della partita, ci ha permesso di dare spazio anche a chi aveva giocato meno in precedenza, ottenendo buone risposte da tutti. Il primo posto in classifica è uno dei nostri obiettivi ma il girone di ritorno è appena iniziato e sappiamo bene quante e quali insidie troveremo sulla nostra strada, da questo momento in poi.».
 
Sabato prossimo, a Lugo, affronterete una squadra che in casa tende a esaltarsi ma che sarà orfana del suo leader. Che partita sarà?
«Innanzi tutto, auguro a Seravalli una pronta guarigione. Stava giocando una stagione super e avrebbe certamente meritato ben altra sorte. Detto questo, affronteremo una squadra giovane ma sin qui protagonista di un ottimo campionato, specialmente tra le mura amiche. La verità è che non possiamo permetterci di sottovalutare questo impegno, perché già all’andata seppero crearci dei problemi e siamo purtroppo reduci dall’ennesima settimana in cui siamo stati costretti a rivedere i nostri piani in funzione delle notizie provenienti dall’infermeria. Ad oggi non so se avrà Ba, perché è a letto con la febbre, e non so se avrò Cantone e Vico, per cui siamo ufficialmente in emergenza. Anche per questo, dovremo rimanere concentrati su quelli che sono i nostri obiettivi e cercare di incamerare altri due punti, per affrontare nel migliore dei modi una settimana in cui disputeremo tre partite in pochi giorni.».