Serie B - Bakery Piacenza in partenza per Bernareggio

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 90 volte
Serie B - Bakery Piacenza in partenza per Bernareggio

Salita a tre la striscia di successi consecutivi, in casa Bakery c’è soddisfazione per il risultato dell’ultimo weekend, una vittoria giunta contro una squadra, Faenza, presentatasi molto combattiva fin dalle primissime battute.

Piacenza ha però risposto nel migliore dei modi, come spiega coach Coppeta: "Il nostro obiettivo era quello di partire molto forte, per invertire il trend delle ultime partite. Abbiamo fatto benissimo nei primi due periodi a livello sia agonistico che tecnico. Poi, nel terzo quarto, siamo stati bravi a gestire la loro zona match up (2-3/3-2), continuando a ruotare i giocatori per evitare la stanchezza e sopperire ai problemi di falli. Nel complesso siamo stati bravi, soprattutto a non lasciarci intimorire quando loro sono arrivati al -2."

A fargli eco è capitan Rodolfo Rombaldoni: "Era importante vincere anche per trovare fiducia. La squadra ha bisogno di trovare la propria identità e la puoi raggiungere solo attraverso le vittorie, che ti danno sicurezze per il continuo del campionato".

Saranno tre le partite giocate nell’arco di sette giorni: dopo Faenza, si proseguirà con la sfida di giovedì contro Bernareggio per concludere sabato, nuovamente in casa, contro Palermo; un vero e proprio tour de force per il quale serve una preparazione diversa rispetto al solito.

“Un triplo impegno come questo viene preparato lavorando duro”, spiega Coppeta. “Siamo in palestra da lunedì per preparare bene la trasferta contro Bernareggio, mentre venerdì e sabato, con il poco tempo rimasto, parleremo di Palermo. Cercheremo di cambiare il meno possibile e di tenere costante la grande pressione iniziale, dando più spazio e sicurezze alle seconde linee".

Rombaldoni: "Sicuramente con l'allenamento, perchè non si può pensare di affrontare un impegno infrasettimanale senza allenarsi, sia sotto l'aspetto tecnico che sotto quello tattico. Ovviamente con un occhio di riguardo per i giocatori che hanno qualche acciacco, in modo di poterli recuperare".