Serie A2 - Non basta il carattere a Roma, Casale Monferrato rimane imbattuta

 di Edoardo Caianiello  articolo letto 396 volte
Serie A2 - Non basta il carattere a Roma, Casale Monferrato rimane imbattuta

La rabbia è nulla senza controllo, quello che è mancato alla Virtus Roma in una partita vinta in maniera disciplinata ed ordinata dalla capolista Casale Monferrato. Roma ha carattere e mentalità inquadrata che mette in campo in diversi momenti difficili dell'incontro, quando le risorse offensive degli avversari, Tomassini e Martinoni su tutti, sembrano avere la meglio.

Menzione d'onore per la terna arbitrale (Francesco Terranova, Alessandro Saraceni, Aydin Azami) che chiude il match con un voto in pagella assolutamente insufficiente, non tanto per la validità tecnica dei fischi ma per la gestione della partita, persa con il fischio del secondo tecnico nei confronti di Fabio Corbani.

Troppo pochi sessantotto punti per i padroni di casa che faticano nella tessitura delle maglie offensive, ma lo spirito è l'elemento su cui rifondare la settimana di lavoro, in vista della gara contro Napoli.

La partita. Inizio con le marce alte per gli ospiti che con Sanders e Martinoni si portano avanti sul 15-3. Ci pensa Landi a ricucire lo strappo con un paio di canestri (9-15) ma Blizzard e Denegri rispondo al colpo: il primo quarto termina 20-11 per la squadra di Ramondino.

L'inizio del secondo quarto apre il sipario allo show arbitrale: fallo antisportivo fischiato a Baldasso e doppio tecnico per Fabio Corbani che è costretto a lasciare il campo, Esposito prende il comando della squadra. Le sanzioni dei tre fischietti accendono il pubblico ed infiammano i ragazzi di casa: Maresca guida la rimonta con due canestri consecutivi (25-30), Casale Monferrato risponde ma Baldasso alimenta la fiamma dei suoi con un gioco da tre punti (29-34). E' il momento di Aristide Landi che va a cercare il canestro e per due volte si accomoda in lunetta, alla fine del primo tempo è parità: 34-34.

Roma segna in apertura di terzo quarto e coglie il primo vantaggio (36-34) ma Casale Monferrato con disciplina e metodo segna con continuità grazie ai canestri di Tomassini e Severini, Martinoni firma il 45-53. E' un gioco da tre punti di Thomas a chiudere il terzo periodo: è 50-55.

Gli ospiti di Ramondino sembrano averne di più toccando anche le undici distanze (56-67)  ma il cuore della Virtus non smette di battere: Maresca e Thomas spingono la squadra nella risalita che arriva a toccare il meno due (68-70) nelle battute finali. Sanders e Tomassini spengono le speranze dei padroni di casa: finisce 68-73.

VIRTUS ROMA - CASALE MONFERRATO 68-73

Virtus Roma: Benetti 4, Basile, Maresca 11, Donadoni ne, Baldasso 5, Lucarelli, Landi 14, Vedovato 1, Roberts 14, Thomas 19. All: Corbani

Casale Monferrato: Ielmini, Banchero ne, Denegri 5, Tomassini 9, Valentini 3, Blizzard 10, Martinoni 10, Severini 7, Bellan 9, Sanders 20. All: Ramondino