LIVE: Greene lancia Verona, schiantata Mantova

 di Lorenzo Belli  articolo letto 432 volte
Greene
Greene

La Tezenis coglie la seconda vittoria casalinga, terza del campionato, e conferma la prolificità del suo attacco dove a fare la parte dei leoni sono come giusto che sia i due americani: Greene (22 punti) e Jones (15 e 7 rimbalzi), fondamentale anche l'apporto del duo dalla panchina Amato (15) ed Udom (17). Partono fortissimo i gialloblu poi ripresi dal duo dei lunghi mantovani Candussi (21 e 10) e Jones (15 e 7), una fiammata estemporanea di Brownridge (12) illude gli ospiti che però cedono di schianto negli ultimi minuti incassando un passivo ad onor del vero persino troppo ampio per quanto visto nel corso del match

LA CRONACA LIVE: Dopo due trasferte con alterne fortune la Tezenis Verona torna di fronte al proprio pubblico ospitando la Dinamica Generale Mantova in una gara sicuramente sentita dal pubblico di entrambe data la vicinanza tra le due città; i giovani gialloblu sono ancora in fase di rodaggio (2-2), i ragazzi di coach Lamma (3-1) cercano continuità di risultati per rimanere agganciati al treno delle primissime della classe. Assente Maganza oltre al lungodegente Totè (presente ed attivo nel riscaldamento per la prima volta) nelle fila dei padroni di casa, tutti arruolabili invece per i virgiliani

Palla a due che si alzerà all'AGSM Forum alle 18:15 agli ordini dei signori Pazzaglia, Tallon e Gonella 

Quintetto veronese composto da Palermo, Greene, Jones, Pierich e Nwohuocha mentre per Mantova iniziano Vencato, Brownridge, Timperi, Jones e Candussi

Bastano 80" a Lamma per chiamare minuto: Pierich e gli americani in gialloblu strabordanti in avvio (7-0), l'esperta ala goriziana è particolarmente ispirata come Greene e non basta Candussi ad una Dinamica Generale che si ritrova doppiata dopo 4' in un match ad alti ritmi (18-9). Migliora la difesa ospite e con qualche sortita di un gladiatorio Jones si rimette in scia (21-18) ma il rush finale del parziale è griffato da Jones e Nwohuocha per 25-18 del 10' 

Greene da oltre l'arco inaugura al meglio per la Tezenis la seconda frazione, quindi i ritmi e le percentuali scemano con i veronesi che non sembrano aver problemi a gestire la situazione sino ad un improvviso break imbastito da Brownridge e Jones che dimezza le distanze (34-29). Dalmonte capisce il momento e ferma il gioco ma non produce l'effetto sperato dato che i virgiliani impattano a quota 38, un canestro di Amato fissa il 40-38 con cui le compagini entrano negli spogliatoi

Pronti, via e Brownridge dai 6,75 mette il primo vantaggio ospite della contesa subito Jones e Greene riprendono le redini della gara per i veneti (48-41); Candussi ha una fiammata ed assieme a Bobby Jones ecco il break di 0-11 che ribalta l'inerzia. Udom e Amato, per la gioia dell'AGSM Forum, non ci stanno ed armano una risposta da 10-0 che obbliga Lamma al time out (58-52); Udom e Greene i protagonisti nelle schermaglie di fine quarto, solo i liberi di Gergati e Candussi per una Dinamica Generale comunque ancora più che viva: 62-56 al 30'

Botta e risposta in avvio di parziale con Candussi ed Udom che si annullano a vicenda colpendo dai 6,75 poi un antisportivo fischiato su Jamal Jones permette alla Tezenis - grazie ai 5 punti in fila dell'americano - di rimettere il vantaggio in doppia cifra (72-62). Mantova non trova più il canestro dal campo, gli americani di Verona invece non hanno questo problema: tripla di Greene e 75-63 a -5'16", un canestro di Bobby Jones è illusorio dato che quattro in fila di Amato griffano il 79-65 quando si entra negli ultimi tre giri di lancette dove, sostanzialmente, non succede nulla con la gara che si trascina sino al 86-70 della sirena.