Al palaTiziano la Givova testa il nuovo corso dell'Eurobasket Roma

 di Carmine Sorrentino  articolo letto 469 volte
Il capitano scafatese Crow
Il capitano scafatese Crow

Seconda trasferta consecutiva romana per la Givova Scafati che domenica affronterà l'altra squadra di Roma, la Leonis Eurobasket che in settimana ha esonerato Davide Bonora, dopo un matrimonio durato 105 gare e coronato dalla promozione in A2 nell'estate del 2016. I romani avranno quindi tante motivazioni in più dei colleghi scafatesi e questo potrebbe far pendere la bilancia dalla loro parte, nonostante le tante sconfitte collezionate dai romani, nelle gare di questo precampionato, contro i campani.

Coach Perdichizzi, in settimana, ha sicuramente messo in guardia i suoi e spiegato che l'en plein di vittorie in precampionato non fa più testo e che adesso, soprattutto dopo l'avvicendamento in panchina, aumentano tantissimo i rischi di una gara che era già ostica di per se.

Non dimentichiamoci che il presidente Buonamici, dopo aver fallito, lo scorso anno, la conquista dei play off solo nei supplementari dell'ultima gara di campionato con Biella, quest'anno ha messo insieme una formazione di assoluto valore con gente come Poletti, Deloach, Sims, Fanti, Frassineti, Bonessio, Piazza e l'ultimo arrivato Brkic, giocatori che negli anni scorsi hanno fatto sempre la voce grossa in questo campionato di legadue.

Scafati punterà molto sull'intercambiabilità di tanti suoi giocatori, sulla capacità dei piccoli e pure dei lunghi di far girare la palla con velocità per liberare al tiro il folto gruppo di cecchini presenti in rosa.

Se Roma punta sul peso specifico della sua batteria di lunghi, Scafati punta molto sulla velocità dei suoi lunghi, non a caso il miglior rimbalzista offensivo del campionato è proprio il centro tascabile scafatese, Sherrod che, ad ogni allacciata di scarpe, ha strappato ben 6 rimbalzi d'attacco da sotto il naso degli avversari.

La fisicità in casa scafatese è prerogativa degli esterni dove "Maciste" Santiangeli è sicuramente il portabandiera e non teme di scontrarsi con nessuno ben imitato da Ranuzzi e Spizzichini, gente di fisico che però gioca una gran bella pallacanesto.

Per gli Scafatesi sarà una gara da giocare all'arma bianca puntando molto sulla velocità mentre l'Eurobasket cercherà di ragionare su ogni possesso palla. Solo il campo alla fine ci dirà chi stavolta avrà ragione.

Ora diamo voce ai protagonisti.

Per primo parla l'assistent coach scafatese Alessandro Marzullo: < Torniamo a giocare sullo stesso campo dove domenica scorsa abbiamo vinto, disputando un’ottima prova. Affrontiamo l’Eurobasket Roma, squadra che conosciamo bene, perché l’abbiamo affrontata più volte nel precampionato. Sappiamo però che le amichevoli pre-season non hanno rilievo rispetto a quelle ufficiali. Inoltre, rispetto ad allora, i nostri prossimi avversari hanno recuperato un giocatore importante e un gran realizzatore come Frassineti. Sono reduci dall’esonero del proprio allenatore, che la dirigenza, in virtù dei corposi investimenti di questa estate, ha sollevato dall’incarico a causa di una partenza di stagione regolare al di sotto delle aspettative. Per tale motivo, i giocatori saranno molto motivati dal fatto di dover dimostrare di meritare l’ingaggio, ora che non hanno altri alibi. Noi arriveremo preparati a questo incontro, grazie all’ottimo lavoro eseguito in allenamento nel corso della settimana, e ci auguriamo di essere fortunati e bravi come domenica scorsa >.

La parola passa ora all'allenatore subentrante Luca Di Chiara: < Veniamo da un periodo atipico, per aspetti tecnici ed emotivi, ma sappiamo che abbiamo un gruppo di ragazzi orgogliosi e con grande personalità, a cui piace stare insieme: da questo aspetto vogliamo ripartire, perché siamo noi prima di tutto desiderosi di regalare la prima vittoria casalinga ai nostri tifosi. Scafati è tra le squadre più importanti del nostro girone, il gruppo di lavoro è in gran parte lo stesso dell'anno scorso e con lo stesso capo allenatore, quindi il modo di giocare è rodato. Li abbiamo affrontati tre volte in preseason e questo può un po' facilitare il lavoro, ma la parte importante è quella relativa a come vogliamo fare le cose e quanta voglia abbiamo di non fare un passo indietro su niente e oggettivamente il supporto del palazzo domenica per noi è fondamentale, perchè questa è casa nostra e già abbiamo perso una partita e non vogliamo fare più altri regali agli avversari > .

Ex in campo: il play scafatese Romeo.

Infermeria: tutti abili ed arruolati.

Media ed iniziative– La partita sarà trasmessa, oltre che in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP TV Pass”), anche in diretta radiofonica sui 92,50 Mhz di Radio Sant’Anna (media partner della Givova Scafati) e in streaming da Radio Paradiso sul sito internet www.radioparadiso.it.

Inoltre, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi ( canale 71 del digitale terrestre) nei giorni di lunedì ( ore 15:00) e martedì (ore 21:00) .

Arbitreranno i signori: Stefano Ursi di Livorno, Daniele Yang Yao di Vigasio (Vr) e Sebastiano Tarascio di Priolo Gargallo (Sr).

Le formazioni in campo:

LEONIS EUROBASKET ROMA: Deloach, Casale, Fanti, Poletti, Frassineti, Galli, Santucci, Sims, Bonessio, Cecchetti, Piazza, Brkic. All.Di Chiara e Righetti

GIVOVA SCAFATI BASKET: Miles, Crow, Trapani, Spizzichini, Romeo, Melillo, Ranuzzi, Ammannato, Antonaci, Pipitone, Sherrod, Santiangeli. All. Giovanni Perdichizzi