A2 - Ufficiale: Marcus Gilbert è un giocatore della Viola

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 155 volte
A2 - Ufficiale: Marcus Gilbert è un giocatore della Viola

E' sbarcato alle 10.30 in riva allo Stretto il nuovo innesto della Viola, Marcus Gilbert, 198 centimetri classe '93, proveniente da Ferentino. Alla società laziale in cambio è stato trasferito Ivica Radic. Il giocatore statunitense, nato in Georgia, è stato scelto dal club neroarancio per le sue doti offensive che lo hanno sempre portato in doppia cifra di media nelle ultime stagioni disputate in NCAA fino ad essere inserito nel miglior quintetto della Metro Atlantic Athletic Conference. L'ala piccola americana si è mostrata subito carica ed emozionata per la nuova avventura con la casacca neroarancio.

Benvenuto a Reggio Marcus, cosa significa per te giocare in un Club che, storicamente, mantiene un legame identitario fortissimo con i propri tifosi e con l’intera città? 

“Conosco il grande calore e lo straordinario attaccamento dei supporter della Viola e questo rappresenta un motivo in più per fare bene in questo momento così importante e delicato della stagione. Sono davvero contento di essere qui e darò tutto per aiutare la squadra a ritrovare presto la via della vittoria. Mi sento pronto per questa sfida e non vedo l’ora di mettermi al lavoro insieme al coach e al resto della squadra”.

Da qui alla fine del campionato la Viola è attesa da nove finali, nove sfide tutte decisive per centrare l’obiettivo della salvezza. Qual è il messaggio che vuoi mandare ai tifosi per questa ultima parte di stagione?

“Ai nostri tifosi dico di continuare a starci vicini e sostenerci perché il team vuole con tutte le proprie forze uscire da questo momento difficile. Parlando con i dirigenti del Club ho capito subito che c’è la volontà da parte di tutti di rimettere in piedi questa stagione. Ci sono le condizioni per farlo e, personalmente, posso assicurare che lotterò duramente negli allenamenti e poi in campo. Non conosco altre soluzioni per riportare la Viola fuori dalla zona salvezza. Noi ci crediamo e se restiamo uniti sono sicuro che raggiungeremo il nostro obiettivo”.