A2 - Trapani e Ducarello sull'arrivo della Junior Casale

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 92 volte
A2 - Trapani e Ducarello sull'arrivo della Junior Casale

E' stata presentata la partita contro Casale Monferrato, valida per la settima giornata della Serie A2 Old Wild West girone Ovest. Per la Lighthouse Trapani non farà parte del match Jesse Perry per una distorsione alla caviglia. Per Casale, ancora indisponibile Riccardo Cattapan; in rientro Sandi Marcius, il cui utilizzo non è stato ancora deciso da parte dello staff. Ha risposto alle domande dei giornalisti presenti il coach della Pallacanestro Trapani Ugo Ducarello: “Casale Monferrato è una squadra che sta vivendo un gran momento, sono la prima difesa del campionato e giocano una pallacanestro energica ed aggressiva. La nostra è stata una buona settimana dove ci siamo allenati con entusiasmo. Siamo consapevoli che sarà una partita difficile perché giochiamo in un campo caldo ed affronteremo la capolista. Sebbene siamo ancora all’inizio di stagione, credo possa essere un banco di prova importante. I giovani fino ad oggi stanno rispondendo bene, tutti stanno dando il loro contributo ma, come è giusto che sia, ancora bisogna crescere molto sia individualmente che di squadra. Rispetto alla scorsa stagione sto dando più responsabilità a tutti nella speranza che il futuro sia sempre più roseo.

Casale è la migliore difesa del campionato, sarà importante la circolazione di palla, l’utilizzo dei blocchi e l’applicazione difensiva: più riusciremo ad essere aggressivi sulla palla più potremo metterli in difficoltà. La loro stella è Sanders, un giocatore fuori categoria, ma hanno un’ossatura ben precisa con un gruppo di italiani consolidato che gioca insieme da tanti anni, senza dimenticare la presenza di un tiratore esperto come Blizzard che sta tirando col 67% da 3 punti. Da parte nostra veniamo da due vittorie consecutive e dobbiamo essere bravi a cavalcare questa scia rimanendo però concentrati per l’intero arco del match. Jefferson è un tiratore, per ora si ha l’impressione che nel momento in cui sbaglia 2 tiri di fila perda fiducia nelle sue potenzialità ma, in compenso, si sta dimostrando bravo a coinvolgere i compagni ed a difendere forte: col passare del tempo credo che riusciremo a vedere un giocatore più propositivo e spregiudicato”.