A2 - Tezenis, Dalmonte: «Dovevamo giocare una partita diversa»

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 112 volte
A2 - Tezenis, Dalmonte: «Dovevamo giocare una partita diversa»

Ecco le dichiarazioni di Luca Dalmonte, allenatore della Tezenis Verona, domenica nella sala stampa del Palacredito di Romagna di Forlì dopo la sconfita (70-68) contro l’Unieuro nella decima giornata di ritorno del campionato di Serie A2: «Degli episodi non voglio parlare, sarebbe fuorviante. La questione non è sbagliare un tiro da due o da tre, o come la bomba di Bonacini. La partita, al di là del finale, ha vissuto di altri 39 minuti che meritano un’analisi proprio sul senso della gara e non su certi momenti che comunque non hanno girato a nostro favore. L’interpretazione della gara doveva essere diversa, invece abbiamo giocato con molti palleggi muovendo poco la palla e subendo, lo dico con onestà, l’aggressività di Forlì che ci aspettavamo. Quell’aggressività avremmo dovuto farla scendere proprio attraverso i passaggi, invece non è stato così. Difensivamente la nostra è stata anche una discreta gara, ma con una serie di errori di interpretazione. Penso alla luce lasciata a Pierich in un paio di tiri che ad un certo punto hanno sostenuto di peso Forlì, tiri che avevamo assolutamente programmato di togliergli. Di fronte avevamo una squadra davanti ad una sorta di “dentro o fuori” e Forlì ha giocato di conseguenza. Lo sapevamo, ma avremmo dovuto proporci in modo differente. Invece lo abbiamo fatto a sprazzi e non lo abbiamo fatto tutti. Che certi errori, da non ripetere, ci servano da esperienza perché in casa ci aspettano partite di un tasso tecnico elevatissimo».