A2 - Serie A2, la Virtus fa il bis: ne segna centrotre e Tortona cade

 di Edoardo Caianiello  articolo letto 498 volte
A2 - Serie A2, la Virtus fa il bis: ne segna centrotre e Tortona cade

Ci sono centrotre buoni motivi per sorridere a Roma ed una partita tra le più belle degli ultimi anni e della gestione Corbani. Se esiste quel famoso "interruttore", la Virtus lo ha premuto e la seconda vittoria consecutiva (casalinga) ne è la testimonianza. E' un indizio una settimana di allenamenti che dall'interno raccontano come "particolare" per l'energia trasmessa alla squadra, è un indizio il gesto di Fabio Corbani che lascia la sala stampa ai suoi assistenti, Riccardo Esposito ed Umberto Zanchi.

Sono 35 i punti di Thomas (14/18 da due), 24 di Roberts (con 8 rimbalzi) e 19 quelli di Aristide Landi l'antidoto ad una partita da 30 punti di Johnson che da metà terzo quarto in poi soffre una marcatura asfissiante da parte di Maresca.

Insomma, per i capitolini non c'è solo un punteggio sfavillante ad illuminare la serata cestistica ma una squadra compatta e determinata che riesce ad avere da tutti l'apporto necessario, fanno cronaca anche i t3 punti del giovane Lucarelli.

Fabio Corbani aveva chiesto tempo per dare modo alla squadra di assimilare i nuovi dettami e le nuove indicazioni: la vittoria con Trapani ha rotto il ghiaccio, quella di oggi inizia a sciogliere un iceberg che pesava sulle spalle dei padroni di casa. Da migliorare la gestione dei vantaggi (nonostante un ottimo ultimo quarto) ma vincere aiuta a vincere e questo non è un segreto. A migliorare ancora di più.

La partita. Roma trova subito un inspirato Thomas che sciaccia e segna, segna anche Lucarelli e Landi dalla lunga distanza. Roberts è un colosso in difesa e la squadra lo segue, il primo quarto si chiude 27-16. Johnson si accende e segna due tiri dalla lunga distanza, Garri lo segue e Sorokas non è da meno, Landi segna dalla lunetta ma Johnson è implacabile e segna allo scadere, dopo venti minuti è 51-50 con Tortona che chiude con 6/7 da tre il periodo.

Chi sogna la luna nel terzo quarto vede solo la lunetta: è da lì che le squadre si rispondono colpo su colpo, intervallano solo un canestro di Maresca, una realizzazione di Thomas ed un incredibile canestro di Landi allo scadere di quarto, specialista nella materia, che vale il vantaggio di dieci lunghezze per i padroni di casa, dopo trenta minuti è 79-69.

Il quarto periodo si apre ancora nel segno di Thomas, Stefanelli risponde, Johnson batte un colpo ma non è quello del primo tempo grazie anche ad un'asfissiante marcatura di Maresca. Roberts fa canestro e lo fa continuità e la Virtus sembra implacabile. Tortona prova a tornare a contatto con un canestro di Spanghero  (84-80) ma la squadra è solida e risponde a suon di canestri e nel finale anche Baldasso aumenta il suo bottino, finisce 103-88.

VIRTUS ROMA - DERTHONA BASKET 103-88

Virtus Roma: Benetti, Basile 2, Maresca 8, Lucarelli 3, Landi 19, Vedovato 4, Roberts 24, Thomas 35. All: Corbani

Derthona Basket: Meluzzi, Stefanelli 5, Sorokas 15,Radonjic 2, Quaglia 5, Garri 9, Mei 10, Johnson 30, Spanghero 12. All: Pansa