A2 - Segafredo a Roseto, Ramagli "Dobbiamo solo giocare come sappiamo"

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 304 volte
A2 - Segafredo a Roseto, Ramagli "Dobbiamo solo giocare come sappiamo"

La Segafredo Bologna è a Roseto per gara 3 playoff. Alessandro Ramagli ha spiegato ai suoi giocatori come superare l'ostacolo di stasera, dopo l'esito non particolarmente brillante delle prime due gare casalinghe, che vale l' 1-1 nella serie: “Dobbiamo solo andare a giocare come sappiamo, avere continuità in ciò che facciamo. I tifosi sono certamente una componente importante e il PalaMaggetti è un campo molto caldo. Ci hanno vinto tre squadre soltanto finora, ma una delle tre siamo stati noi. Dobbiamo riportare almeno una vittoria da Roseto. La continuità non è mai stata un nostro difetto, nel corso della stagione; nei playoff ci è un po’ mancata, dobbiamo ritrovare attenzione perché quando si giocano partite da 'dentro o fuori' diventa una componente fondamentale. Di Paolantonio? Il campionato ha parlato per lui, Roseto ha vinto in stagione regolare solo quattro partite meno di noi: questa è una squadra che ha un’anima, con caratteristiche ben precise e talento. Emanuele lo conosco da tanto tempo, non dovevo scoprirlo adesso”. Palla a due alle ore 20.30, arbitri: E. Bartoli, Pazzaglia, Pepponi. Ex della partita Valerio Amoroso, in bianconero nella stagione 2010-2011. Emanuele Di Paolantonio, coach degli Sharks, è stato assistente di Ramagli a Teramo.