A2 - Scafati, Perdichizzi commenta la vittoria sulla Soundreef Mens Sana

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 148 volte
A2 - Scafati, Perdichizzi commenta la vittoria sulla Soundreef Mens Sana

Sala stampa con la dichiarazione di coach Giovanni Perdichizzi al termine della gara tra Scafati e Siena: «E’ stata una partita dura, che ci siamo complicati noi stessi. Sono contento solo del risultato e dei primi venti minuti, nei quali abbiamo rasentato la perfezione in difesa e concesso a Siena solo 21 punti. Poi abbiamo pensato che tutto fosse finito, che Siena avesse già fatto le valigie, dimenticandoci che invece le partite finiscono al 40’ e non possiamo concederci il lusso di non stare giù sulle gambe in difesa, di non mettere le mani addosso all’avversario e di giocare con il nostro ritmo in attacco. Siamo diventati leziosi, narcisisti e alla fine dobbiamo ritenerci fortunati di aver vinto la partita per come si era messa. L’atteggiamento del secondo tempo non mi è piaciuto e dobbiamo ripartire dai primi 20’, che sono stati super. Siamo felici per il risultato, però questi patemi d’animo finali li dobbiamo evitare, soprattutto quando la partita è già indirizzata in un certo modo. Dobbiamo riprendere a lavorare in settimana, per allungare il più possibile quei primi due quarti eccellenti, consapevoli che l’atteggiamento della squadra deve cambiare. Siena è stata brava a crederci, Turner nella seconda parte di gara ha iniziato a giocare alla propria maniera, da giocatore di serie A, e noi siamo stati deficitari in quelle situazioni che avevamo invece contenuto bene nel primo tempo. Siamo una squadra che, per giocare in un certo modo, non può prescindere dall’energia, dalla difesa e dal ritmo».