A2 - Reggio Calabria a Legnano nella domenica del minibasket

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 112 volte
A2 - Reggio Calabria a Legnano nella domenica del minibasket

I Knights tornano al PalaBorsani per la gara contro Reggio Calabria, già vista in prestagione a Castellanza durante il Trofeo Morelli.
I reggini saranno ospiti dei Knights nella giornata in cui la società biancorossa presenterà tutto il settore minibasket.
La squadra di Marco Calvani, arriva a Legnano con un record di 3 vittorie e sconfitte, di cui le tre vittorie sempre in casa e 3 sconfitte sempre in trasferta.

La squadra di questa stagione si basa ancora sul Lorenzo Caroti, play del 1997 corteggiato dai Knights in estate, ma che è rimasto legato con un biennale alla Viola fino al 2019.
Caroti arriva a Reggio dopo uno straordinario percorso giovanile che lo ha portato ad essere uno dei costanti punti fermi di tutte le nazionali Under (15, 16, 17, 18, 19 e 20) ed aver disputato, da protagonista assoluto, la sua ultima stagione in serie B a Cecina, sua società di formazione e provenienza.

I migliori realizzatori della squadra, come spesso succede, sono i due stranieri: il nostro ex AJ Pacher (16.3 punti di media e 6.5 rimbalzi) e Chris Roberts (14 punti e 2 assist).
Pacher, dopo l'esperienza legnanese del 2015/16, ha disputato un'ottima stagione alla Vasas Akademia Budapest con oltre 20 punti di media, guadagnandosi una nuova chiamata in Italia, paese con cui ha un feeling particolare.
Roberts è invece un'ala del 1988, che a livello di college ha giocato dal 2008 al 2011 alla Bradley University. Approda poi in NBA D-League, vestendo le maglie degli Idaho Stampede, Texas Legends e Austin Toros.
Nell'estate 2013 viene selezionato dagli Utah Jazz per la NBA Summer League, ma non viene ingaggiato e si trasferisce in Serie A alla Juvecaserta. 
Dopo una stagione in Francia, nella stagione 2015-16 torna in Italia alla Mens Sana Siena in Serie A2, poi Fortitudo Bologna, ma solo per 3 partite, prima di trovare sistemazione a Pistoia in massima serie.

Altro giocatore che viaggia in doppia cifra per punti è Agustin Fabi (13.6), capitano dei reggini e alla sua seconda stagione in nero-arancio.
Dopo aver concluso con la carriera giovanile con la Benetton Treviso, si è fatto le ossa nel 2010/11 a Patti e poi nel 2011/12 a Treviglio.
Il salto di qualità lo farà nel 2012/13 dove si trasferisce per due anni a Reggio Calabria; infatti i 9.1 punti di media e poi i 10.8 nella stagione successiva, lo mettono in luce per la chiamata di nuovo a Treviso con l'ambizioso team di Pillastrini. Lì gioca le ultime due stagioni prima di rientrare a Reggio.

Altro giocatore di rientro alla Viole è Riccardo Rossato, Gguardia di 190 cm, classe 1996, con un passato nell’Assigeco Casalpusterlengo prima, e Piacenza poi, Rossato ritorna a Reggio dopo aver già vestito i colori neroarancio nella seconda parte della scorsa stagione realizzando 7.5 punti di media con un minutaggio di oltre 22 minuti a partita.

Sicurezza ed esperienza, sono garantiti da Patrick Baldassarre e Marco Passera.
Baldassarre, lungo con movimenti spalle e fronte a canestro, è a Reggio già della metà della passata stagione, provenendo da Scafati.
Nelle Stagioni 2013-2015 ha giocato con la Pallacanestro Trapani, con la Biancoblu Basket Bologna, con la Dinamo Sassari, con la Pallacanestro Lago maggiore e BluBasket Treviglio. In questa stagione fattura 4.8 punti di media e 4.1 rimbalzi in circa 20 minuti di utilizzo.
Passera, figlio del nostro ex allenatore Franco, è ormai un veterano dei campionati di A1 e A2.
Playmaker da sempre, cresce nel vivaio della Robur et Fides Varese, per poi passare nelle serie minori a Vigevano. Nella stagione 2005-2006 viene impiegato nella "Vanoli Soresina", giudicato MVP della stagione nei play-off, ottenendo la promozione dalla serie B1 alla Legadue. In Legadue viene premiato come miglior playmaker italiano.
Nel 2007-2008 arriva in A1 alla Pallacanestro Varese, con cui firma un triennale diventando titolare. Le sue prestazioni non passano inosservate ed il selezionatore Carlo Recalcati lo convoca per delle amichevoli con la maglia azzurra.
Dopo la discesa in A Dilettanti con Piacenza, nel 2012-2013 passa all'Orlandina, ma un infortunio alla mano subito durante la Coppa Italia gli condiziona l'intera stagione, tenendolo fuori a lungo. Nell'agosto 2014 firma per il Basket Brescia Leonessa, con cui rimane due anni e mezzo rescindendo il suo contratto, per firmare con il Latina Basket, per poi firmare in estate per Reggio.

A completare la rosa: Lorenzo Benvenuti, Celis Taflaj e Allen Agbogan
Benvenuti è un lungo dinamico, di 207 cm, classe 1995, lo scorso anno ha vestito la canotta della FMC Ferentino con la quale è stato impiegato per oltre quindici minuti di media a partita. Nella sua seppur giovane carriera vanta anche delle esperienze con Jesi in A2 e per due stagioni con la Don Bosco Livorno in Serie B.
Taflaj è un cestita albanese, convocato in tutte le rappresentative giovanili dal U16 alla prima squadra, che si è formato all'Ulcinj (società montenegrina), prima di arrivare in Italia a Pistoia e al Bottegone. Dal 2016 è legato alla Viola per cui negli ultimi anno si è ritagliato un buon minutaggio, giocando come 2,3 e, a volte, 4 tattico.
Infine Agbogan è una giovane guardia di 183 cm, classe 1997, che arriva a Reggio dopo essere cresciuto cestisticamente nella PMS Moncalieri con la quale lo scorso anno ha disputato il campionato di Serie B, girone A, ottenendo l’accesso ai play off promozione. 

SITUAZIONE KNIGHTS
Knights senza problemi particolari, saranno in formazione tipo per la gara con Reggio Calabria.