A2 - Per Turchetto esordio con la Leonis Eurobasket a Biella

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 131 volte
A2 - Per Turchetto esordio con la Leonis Eurobasket a Biella

Debutto da capo allenatore sulla panchina della Leonis per coach Andrea Turchetto, che arriva a Biella con tutto il roster a disposizione e così presenta il match della domenica al Forum alle ore 18: “Penso che ci sia grande voglia di risollevarsi sia a parole che nei fatti, che sono poi quelli che contano. Ho trovato una squadra con concentrazione, desiderio e una discreta intensità, pur in una settimana non facile e che non sarà tale fino a domenica: dobbiamo, infatti, bilanciare l’assemblaggio di nuovi concetti ed una preparazione più stretta legata alla partita, un equilibrio non facile. Per quanto il campo di Biella sia un fattore per loro, dobbiamo farci condizionare meno possibile dalla trasferta, cercando di stare concentrati sulle cose che abbiamo provato e sperando di avere una buona memoria e dose di concentrazione per ricordarci tutti gli aspetti che abbiamo provato ed essere efficaci in ciò che dobbiamo fare. Ci sono lacune di conoscenza inevitabili, per cui dobbiamo fare uno sforzo ulteriore per coprire degli errori che naturalmente ci saranno, a maggior ragione per noi che di fatto siamo nuovi”.

David Brkic ( giocatore Leonis): “Siamo reduci da tre sconfitte consecutive e pur essendoci giocati la partita con Scafati fino all’ultimo, non siamo ovviamente contenti dei risultati. Adesso abbiamo un allenatore nuovo e stiamo lavorando su tante nuove situazioni, con una gran voglia di mettere fine a questo momento. Andiamo a giocare su un campo difficile, contro una bella squadra guidata da due americani forti, in grado di segnare tanto e avere la maggior parte dei palloni in mano, ma noi vogliamo recuperare un po’ di punti persi per strada. E’ un campionato in cui se entri con poca aggressività in campo rischi di perdere anche con squadre sulla carta più deboli, facendo fatica a portare a casa la partita, per cui lotta a rimbalzo e difesa sul contropiede avversario possono essere delle chiavi determinanti”. Arbitri: Alessandro Costa di Livorno, Giampaolo Marota di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), Damiano Capozziello di Brindisi.