A2 - Pasta Cellino Cagliari di scena al Palabianchini di Latina

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 138 volte
A2 - Pasta Cellino Cagliari di scena al Palabianchini di Latina

Difficile trasferta per la Pasta Cellino che sarà di scena domani alle ore 18.00 al PalaBianchini di Latina (diretta su Videolina, canale 10 del digitale terrestre) per cercare di conquistare la prima vittoria lontano dalle mura amiche del PalaPirastu. Impresa sicuramente non semplice contro una Benacquista Assicurazioni reduce dal successo esterno a Napoli e che a sua volta vorrà esordire in maniera positiva davanti al proprio pubblico (la prima gara interna della formazione laziale contro Rieti è stata infatti posticipata al 15 novembre).

GLI AVVERSARI - Latina, allenata dall’esperto coach Franco Gramenzi, in questo campionato ha un record di una sconfitta ad Agrigento e appunto di una vittoria a Napoli. I pontini hanno risolto in settimana il contratto con il centro lituano Adomas Drungilas e avranno quindi a disposizione domani un solo straniero, anche se di grandissima classe come B.J. Raymond.

La Benacquista Assicurazioni parte in quintetto con un terzetto di esterni italiani di altissimo livello composto dal play lombardo Riccardo Tavernelli, tornato nella città laziale dopo una stagione a Trapani, dalla guardia, ex Agrigento e Treviso, Andrea Saccaggi, che ha iniziato bene il campionato con 10,5 punti di media a match, e dal versatile Marco Laganà, l’anno scorso in Serie A a Cantù e Brescia, che è reduce dalla grande prestazione di Napoli chiusa con 20 punti, 9 rimbalzi e 5 assist.

Sotto le plance coach Gramenzi schiera l’ala statunitense B.J. Raymond, che non solo è il capocannoniere del girone ovest della Serie A2 con 27,5 punti di media a gara, ma anche il miglior rimbalzista difensivo con 9 rimbalzi di media a sfida e primo nella graduatoria della valutazione con una media di 34, e il confermato centro emiliano Giovanni Allodi.

In panchina coach Gramenzi, vista la risoluzione con Drungilas, può contare sul tiratore Andrea Pastore, che si è messo in evidenza in questo avvio di stagione con 12,5 punti di media a partita, e sui giovani lunghi, rispettivamente classe 1997 e 2000, Alfonso Di Ianni e Matteo Ambrosin.

LA SITUAZIONE DELLA PASTA CELLINO -  Non si segnalano problemi fisici nelle fila della Pasta Cellino con coach Paolini che avrà a disposizione il roster al completo.