A2 - Michele Antelli, il primo nuovo volto del roster orceano

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 311 volte
A2 - Michele Antelli, il primo nuovo volto del roster orceano

L’Agribertocchi Orzinuovi è lieta di annunciare di aver raggiunto un accordo, per la stagione 2017/18, con Michele Antelli, playmaker classe 1998 arrivato in prestito dalla Reyer Venezia. Il giocatore nativo di Cernusco sul Naviglio è una giovane promessa del basket italiano.

Ha iniziato il suo percorso cestistico nelle giovanili della sua città natale per poi trasferisrsi alla Reyer Venezia con la quale ha disputato i campionati nazionali allenandosi contemporaneamente anche con la prima squadra. La stagione passata Michele ha optato per il doppio tesseramento che, oltre agli impegni giovanili con la squadra veneziana, l’ha portato a vestire la maglia di San Vendemiano con la quale, al suo esordio tra i senior, ha condotto un ottimo campionato (9.5 punti, 3.3 assist in 26 minuti di impiego). Il giovane playmaker milanese è anche una delle colonne portanti della nazionale under 19, reduce da un magnifico campionato mondiale nel quale ha conquistato la medaglia d’argento.

Ecco le prime impressioni del giovane Antelli: “Qualche giorno fa, quando mi sono incontrato con la dirigenza e coach Crotti, ho trovato da subito un ambiente positivo. La decisione finale di giocare per l’Orzibasket è arrivata anche grazie alle parole del coach che mi ha fortemente voluto. Quest’anno sarà dura perché affrontare la categoria da neopromossa è sempre un’incognita, ma proprio per questo sono ancora più motivato a far bene e a dare il mio contributo per aiutare la squadra a raggiungere i suoi obiettivi.”

Luca Menni, uno dei dirigenti storici della società orceana, si dimostra soddisfatto per questo innesto in cabina di regia:“Antelli è un giocatore che stavamo già osservando dall’anno scorso e ora siamo contenti che abbia scelto Orzinuovi. Michele è un giovane di grandi promesse come in tanti hanno potuto recentemente vedere in occasione del campionato mondiale under 19. Siamo sicuri che, sebbene sia ancora un under, la cabina di regia sarà in buone mani.”