A2 - L'Assigeco Piacenza presenta il nuovo acquisto Ryan Amoroso

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 202 volte
A2 - L'Assigeco Piacenza presenta il nuovo acquisto Ryan Amoroso

Questa mattina, presso la sede dello sponsor biancorossoblu Carlo Manzella srl a Castel San Giovanni (PC), si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del nuovo acquisto dell’Assigeco Piacenza Ryan Amoroso, ala/pivot italo-americana, 205 cm di altezza, classe 1985, proveniente dal Comunicaciones Mercedes della LigaA argentina.

Per Amoroso si tratta di un ritorno a Piacenza dove aveva già vestito la maglia della Morpho nella stagione 2011-2012, nell’allora Lega Due. 

 

Il giocatore è stato introdotto dal general manager dell’Assigeco Piacenza Andrea Bausano e dal padrone di casa Giuseppe Manzella.

 

Andrea Bausano, general manager Assigeco Piacenza: “Siamo molto felici di accogliere Ryan. Non era nostra intenzione andare a modificare il roster a meno che non ci fosse stata l’occasione di acquisire un giocatore che avesse potuto realmente migliorare la squadra. Abbiamo valutato alcuni nomi ma quello di Ryan è stato sempre il primo della lista. Nonostante sia stata una lunga trattativa abbiamo capito fin da subito l’interesse del giocatore di venire a giocare qui. Credo che sia un giocatore in grado di aggiungere grossa qualità alla nostra squadra. Siamo in un buon momento, nonostante la sconfitta con Montegranaro; dopo la vittoria con Verona la squadra ha fatto vedere grossi passi in avanti e con l’arrivo di Amoroso speriamo di continuare ancora su questa strada”.

 

Giuseppe Manzella, presidente di Carlo Manzella srl: “Sono molto contento di ospitare l’Assigeco Piacenza per questa conferenza stampa. Mi sono avvicinato negli ultimi due anni al basket. Nonostante il calcio rimanga la mia prima passione negli ultimi anni mi sto appassionando anche al basket. Sono contento di sponsorizzare l’Assigeco e gli auguro di raggiungere obiettivi sempre più alti”.

 

Ryan Amoroso, ala/pivot Assigeco Piacenza: “Sono contento di tornare per la seconda volta a Piacenza, dove sette anni fa mi sono trovato molto bene. Le prossime tre partite saranno molto importanti per noi. Dobbiamo giocare con molta grinta e con il cuore per renderci conto fino dove possiamo arrivare. Cercherò di dare il mio contributo alla squadra. Anche nelle giornate dove non segno tanto posso comunque aiutare la squadra con la mia energia, la mia difesa e andando forte a rimbalzo.

Tra i motivi che mi hanno spinto ad accettare l’offerta dell’Assigeco ci sono anche i miei due ex compagni Luca Infante e Marco Passera con il quale mi sono trovato bene 7 anni fa e i tifosi che mi hanno sempre seguito e sostenuto lungo la mia carriera anche quando me ne sono andato da Piacenza”.