A2 - L'Agribertocchi Walcor Orzinuovi beffata allo scadere da Imola

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 185 volte
A2 - L'Agribertocchi Walcor Orzinuovi beffata allo scadere da Imola

Non bastano alla squadra orceana le grandi prove individuali di Valenti e di un finalmente trovato Sollazzo.
Imola riesce a far sua la partita, che dall'inizio alla fine è stata in sostanziale equilibrio. Entrambe le squadre
hanno lasciato tutto il possibile sul campo, ma solo una ha potuto godere la gioia della vittoria
Inizio di partita favorevole per la squadra romagnola, che nei primi minuti del match si porta avanti per 0 a
5. La reazione orceana non si fa attendere: l'asse Tourè-Valenti colleziona i primi punti dal campo per
Orzinuovi (5-6). Il primo vantaggio orceano arriva a 4'30'' dalla fine del quarto (7-6). Imola però non ci sta e
ritorna in vantaggio allungando sul 9 a 13 dopo sei minuti e mezzo di gioco. Orzinuovi riesce a trovare punti
ed all'ottavo minuto di gioco impatta sul 15-15. Sollazzo con un azione personale e Antelli dalla lunetta
danno il massimo vantaggio alla squadra orceana (19-15). Imola riesce ad accorciare le distanze sul finire
del quarto, che si concluderà 19 a 17 per la squadra orceana. Buon primo quarto per Valenti (6 punti) da
una parte e Maggioli (7 punti) dall'altra.

Il secondo quarto comincia con una tripla di Prato e un canestro nel pitturato di Wilson (19-22). Una tripla
di Sollazzo allo scadere dei 24'' porta il punteggio sulla momentanea parità (23-23), immediatamente
interrota da una tripla di Wilson (23-26). Il capitano orceano Valenti con un gioco da tre punti e con un
canestro in transizione porta la squadra orceana di nuovo in vantaggio (28-26). A cinque minuti dalla fine
del tempo coach Cavina chiama il primo timeout della partita. L'uscita dal minuto di sospensione è però
favorevole ad Orzinuovi, che trova un canestro da tre punti con Scanzi (31-26). Maggioli allo scadere dei
secondi e Wilson in transizione portano gli imolesi sul -1 (31-30) con tre minuti e mezzo ancora da giocare
per terminare il quarto. Timeout per Crotti che vuole parlare alla squadra. Olasewere confeziona 4 punti in
fila e riporta sul +5 gli orceani (35-30). Penna in penetrazione trova i primi punti della sua partita e fissa il
punteggio sul 35 a 32 al termine del primo tempo di gioco. Bene Valenti per Orzinuovi (11 punti) e Wilson
per Imola (11 punti).

Il terzo quarto inizia in modo equilibrato: quattro punti di Sollazzo da una parte e due di Alviti e Maggioli
dall'altra (39-36). Imola al quarto minuto di gioco del quarto trova la parità grazie ad un gioco da tre punti
di Bell (39-39). Dopo 4'30'' la squadra romagnola riesce a trovare anche il momentaneo vantaggio con
Wilson (39-41). Quattro punti filati di Ghersetti riportano Orzi sul +2 (43-41). Una palla rubata con
conseguente schiacciata di Sollazzo costringono coach Cavina a chiedere il timeout. In uscita dal minuto
Imola riesce a riportarsi sul -2 (47-45). Sollazzo dalla lunetta e Ghersetti dalla media ridanno il +4 alla
squadra orceana (51-47). Di nuovo la guardia americana riesce a trovare punti per il temporaneo +6.
Simioni però sulla sirena del quarto accorcia nuovamente le distanze (53-49). Dieci punti nel quarto per
Adam Sollazzo, sette per David Bell.

In apertura dell'ultimo quarto Imola riesce velocemente ad impattare il punteggio sul 53-53. Coach Crotti è
costretto a chiamare timeout. L'uscita dal minuto di sospensione è sfavorevole agli orceani: Scanzi
commette fallo antisportivo, ma Wilson in lunetta non riesce a concretizzare. L'ala americana si rifà però
nell'azione successiva infilando una tripla per il vantaggio imolese (53-56), che si allunga ulteriormente
grazie ad un gioco da tre punti di Bell (53-59). Altro minuto di sospensione per la squadra orceana, che
dopo tre minuti e mezzo di gioco non è ancora riuscita a mettere punti a referto nel quarto. Il digiuno
offensivo per gli orceani si interrompe con due punti di Valenti, ritornato in campo dopo aver rimediato una
botta nel corso del terzo quarto. Imola riesce a trovare il massimo vantaggio con una tripla di Bell (55-62).
Orzinuovi non molla e con Olasewere e Sollazzo si porta sul -3 (59-62). Dopo un 1 su 2 di Bell dalla lunetta ,
è di nuovo Valenti a segnare per Orzi (61-63). Una tripla di Alviti e una contro tripla di Sollazzo portano il
punteggio sul 64 a 66 con 2'30'' da giocare. Quattro punti in fila dalla linea della carità di Bell intervallati da
due punti di Valenti danno il +4 agli imolesi (66-70) con 100 secondi da giocare. Valenti fa 1 su 2 ai liberi e
porta Orzinuovi sul -3. Orzinuovi difende e forza Bell ad una palla persa, canestro in contropiede di Sollazzo
che fissa il punteggio sul 69 a 70 con 58 secondi e rotti sul cronometro. Valenti subisce fallo e non sbaglia in
lunetta riuscendo a portare i suoi in vantaggio per 71 a 70 con 30'' dal termine del match. Una palla persa di
Tourè con conseguente penetrazione a canestro di Penna riportano Imola in vantaggio con 4'' da giocare
(71-72). Olasewere sbaglia due volte sulla sirena e gli imolesi riescono ad espugnare il San Filippo.
Così il DS Muzio al termine dell'incontro: "E' una sconfitta bruciante, speravamo di portare a casa i 2 punti
che sarebbero stati come ossigeno per la posizione che abbiamo in classifica. La delusione è doppia, perchè
sapevamo che era una partita alla nostra portata. Imola ha condotto l'ultimo quarto abbastanza bene, noi
siamo stati bravi con l'orgoglio a reagire e a riportarci sotto. Le partite punto a punto vengono decise dagli
episodi e chi ha la bravura di rigirarli dalla sua parte vince la partita. Non ci resta che lavorare, capire dove
possiamo migliorarci e fare nostre le partite.

Agribertocchi Walcor Orzinuovi-Andrea Costa Imola 71-72
Orzinuovi: Valenti 20, Tourè 0, Olasewere 15, Sollazzo 24, Ghersetti 5, Scanzi 5, Zambon 0, Antelli 2,
Ruggiero ne, Zanardi ne, Yabre ne, Borghetti ne All. Crotti
Imola: Bell 18, Wilson 16, Alviti 11, Maggioli 11, Prato 8, Penna 6, Simioni 2, Rossi 0, Wiltshire ne, Turrini ne
All. Cavina