A2 - Eurobasket a Siena nell'anticipo in diretta tv su Sportitalia (12:00)

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 305 volte
A2 - Eurobasket a Siena nell'anticipo in diretta tv su Sportitalia (12:00)

Trasferta televisiva in terra toscana per la Leonis Eurobasket, che dopo la sconfitta di Biella viaggia alla volta del PalaEstra di Siena. La sfida tra la Soundreef e la squadra allenata da Andrea Turchetto è stata scelta, infatti, come seconda diretta del palinsesto di Sportitalia dedicato alla Serie A2 e segue al debutto di domenica scorsa, in occasione dello scontro al vertice ad Est tra Trieste e Fortitudo Bologna: per questo motivo la palla a due è stata anticipata alle ore 12.

A questo appuntamento i biancoverdi di casa arrivano con due punti in più in classifica (4 contro 2), maturati nelle sfide casalinghe con Agrigento (102-81) e Napoli (85-79), mentre l’astinenza lontano da Viale Sclavo (tre sconfitte in altrettante partite) è costata cara a coach Giulio Griccioli, sollevato ad inizio settimana dall’incarico di capo allenatore, a vantaggio del suo ormai ex assistente Matteo Mecacci. Per il giovane coach toscano (classe ’86) si tratta di un ritorno alla guida della Mens Sana: ai suoi ordini, infatti, la squadra della città del Palio aveva avviato la sua ricostruzione, conquistando nello spareggio contro Agropoli della Final Four 2015 a Forlì, al primo tentativo, la promozione – un anno prima dell’Eurobasket - dalla B alla A2. In seguito Mecacci – vice allenatore a Lucca nella prima stagione italiana di Michael Deloach (decisiva la sua bomba nella gara d’andata dello scorso anno) - è stato assistente di Alessandro Ramagli e Giulio Griccioli, tornando, ora, ad essere l’head coach della squadra biancoverde.

Va in scena, quindi, la sfida tra i due tecnici più giovani del girone Ovest – coach Turchetto (’85) è un anno più grande del suo collega – ma già con una notevole e significativa esperienza alle spalle. Proprio il coach mestrino ha commentato la vigilia della sua seconda partita alla guida della Leonis: “Al di là del trend negativo, nell’ambiente c’è molto entusiasmo e positività, ed è fondamentale affinché la squadra recepisca questo messaggio. Rivedendo la partita al video un po’ di rammarico c’è sempre, perché avremmo potuto segnare qualche punto in più o conquistare qualche rimbalzo, ma mi conforta l’inizio positivo a livello di energia e il fatto che anche a costo di qualche palla persa, abbiamo cercato di avere fiducia in un’idea di pallacanestro sotto controllo, fatta di obiettivi ed esecuzione. Non è facile iniziare con due trasferte consecutive, ma portare via due punti extra rispetto alla tabella di marcia potrebbe essere una buona iniezione di fiducia, senza farci distrarre dall’avversario di turno, ma continuando a lavorare sulle nostre armi per il prosieguo della stagione: se mettiamo troppa carne al fuoco, rischiamo di rimanere con troppa roba cruda. Mecacci era già il loro vice, quindi ha già alle spalle un vissuto con la squadra e conoscenze pregresse con l’ambiente, ma oggi la priorità siamo noi stessi”.
Devin Ebanks (25 punti a partita nelle prime cinque gare) e Elston Turner (16.4) sono i principali terminali offensivi – nonché gli unici al di sopra della doppia cifra di media – di una Mens Sana che ha scommesso in Estate sulle loro capacità balistiche, particolari pericoli cui una Leonis – senza problemi di formazione - dovrà far attenzione, per provare a mantenere positiva la tradizione favorevole negli scontri diretti ed uscire anche quest’anno con due punti ancor più importanti dal PalaEstra.

“Si affrontano due squadre che non stanno vivendo un grandissimo momento, ma ad inizio campionato c’è per entrambe ancora margine di miglioramento. Sarebbe importante per ambedue le squadre vincere, per acquisire fiducia e dare una netta inversione di marcia al campionato, mi aspetto una partita nervosa ma bella ed un ambiente caldo. Stiamo lavorando da una settimana col nuovo coach – analizza Matteo Frassineti - e non potevamo pretendere che i meccanismi fossero già ben collaudati, ci vuole un po’ di tempo per ricostruire un certo tipo di gioco, prendendo di buono ciò che c’è stato anche domenica scorsa. Finché siamo stati lucidi, abbiamo avuto il pallino del gioco in mano, poi si sono palesati i limiti di conoscenza reciproca che abbiamo in questo momento”.

Palla a due alle ore 12 agli ordini dei signori Giulio Pepponi di Spello (Perugia), Luca Bonfante di Lonigo (VI), Christian Mottola di Taranto, Diretta video su Sportitalia (Ch. 60 Digitale Terrestre e 225 Bouquet di Sky) e streaming su LNP Tv, aggiornamenti live sui nostri social Facebook e Twitter.