A2 - Coppa Italia, Trapani perte per il quarto di finale con la Fortitudo Bologna

01.03.2018 14:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 190 volte
A2 - Coppa Italia, Trapani perte per il quarto di finale con la Fortitudo Bologna

Sala stampa della Lighthouse Trapani per la presentazione della partita contro la Fortitudo Bologna, valida per i quarti di finale di Coppa Italia Old Wild West. Coach Ducarello ed il general manager Nicolò Basciano, dopo aver presentato la speciale maglia celebrativa, creata ad hoc per l’evento, hanno presentato il torneo di Jesi.

Ugo Ducarello: “La sconfitta di Legnano è stata una batosta ma ci siamo imposti di dimenticare e resettare. Questa settimana per noi è molto particolare, è un evento storico e l’emozione è tanta. La Coppa è una competizione molto particolare perché si gioca una partita secca ed il risultato è aperto poiché può succedere di tutto e le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Noi affronteremo la Fortitudo Bologna che è la squadra più forte di entrambi i gironi di Serie A2. Il fattore motivazionale deve darci una spinta in più sia perché affronti la squadra più forte sia perché in palio c’è un trofeo. La Fortitudo è composta da giocatori di talento e di esperienza, quasi tutti hanno giocato già le Coppe e molte competizioni europee. Partono di certo da favoriti poiché noi, ultimamente, siamo altalenanti nelle prestazioni. In questa competizione c’è un obiettivo: vincere un trofeo, e le nostre energie vanno rivolte a questo. La squadra in settimana ha lavorato bene, ho a disposizione una squadra che sta bene insieme e che si impegna, è chiaro che arriviamo con alle spalle una brutta sconfitta ma tutti insieme dobbiamo coltivare il sogno di conquistare la coppa”.

Nicolò Basciano: “Per noi è un grande onore e piacere giocare una competizione tanto importante. Per l’occasione abbiamo creato una maglia speciale che richiama i nostri colori ed i nostri valori. Per tutto questo vorrei ringraziare gli sponsor che ci hanno dato una grande mano. Tra l’altro, così come fatto in altre occasioni, posso anticipare che questi completini, che sono pezzi unici, verranno poi messi all’asta ed il ricavato sarà devoluto in beneficenza. Inutile dire che giocare contro la Fortitudo è difficile per tutti ma, giocandosi una gara secca, nessun risultato è impossibile e noi andremo a Jesi per fare bella figura e venderemo cara la pelle”.