A2 - Coppa Italia LNP 2018: formula, regolamento e situazioni di parità

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 290 volte
A2 - Coppa Italia LNP 2018: formula, regolamento e situazioni di parità

In vista degli ultimi due turni del girone di andata di Serie A2 Old Wild West, che delineranno le squadre partecipanti alla Final Eight di Coppa Italia 2018, Lega Nazionale Pallacanestro rende noto quanto segue.

SQUADRE GIA' QUALIFICATE - Per il girone Est, Alma Pallacanestro Trieste; per il girone Ovest, Novipiù Junior Casale Monferrato.
SITUAZIONI DI PARITA' GIRONE EST - Saranno pubblicate sul sito LNP sabato 30 dicembre, a seguire il termine dell'incontro tra XL Extralight Poderosa Montegranaro ed Andrea Costa Imola.
SITUAZIONI DI PARITA' GIRONE OVEST - Saranno pubblicate sul sito LNP mercoledì 3 gennaio, a seguire il termine dell'incontro tra FCL Contract Legnano Knights e Givova Basket Scafati.

                                                                                                                   

COPPA ITALIA LNP
La Coppa Italia dei Campionati Nazionali di Serie A2 e Serie B è organizzata dalla Lega Nazionale Pallacanestro, in collaborazione con il Settore Agonistico della FIP.

Formule di svolgimento

FINAL EIGHT SERIE A2 
Numero di squadre partecipanti: 8
Data di svolgimento della fase finale: 2-3-4 marzo 2018, UBI Banca Sport Center, Jesi (An).
Si qualificano le otto squadre che si classificano ai primi quattro posti, al termine dell’andata, dei gironi Est ed Ovest.
Per dirimere eventuali situazioni di parità al termine del girone di andata, si farà riferimento ai vigenti regolamenti federali (art. 62 Regolamento Esecutivo FIP; vedi in calce).

Tabellone
1^ girone Ovest (Novipiù Casale Monferrato) - 4^ girone Est
2^ girone Est - 3^ girone Ovest
2^ girone Ovest - 3^ girone Est
1^ girone Est (Alma Pallacanestro Trieste) - 4^ girone Ovest

FINAL EIGHT SERIE B
Numero di squadre partecipanti: 8
Data di svolgimento della fase finale: 2-3-4 marzo.
Si qualificano le otto squadre che si classificano al primo e secondo posto al termine dell’andata dei rispettivi gironi A-B-C-D.

Tabellone

Questi gli accoppiamenti, già definiti, dei quarti di finale (venerdì 2 marzo):
Paffoni Omegna-Amatori Basket Pescara
Allianz Pazienza Cestistica San Severo-All Foods Fiorentina Basket Firenze

Baltur Cento-Citysightseeing Palestrina
Basket Barcellona-Bakery Piacenza

Nelle semifinali (sabato 3 marzo) la vincente di Omegna-Pescara affronterà la vincente di San Severo-Fiorentina Basket, mentre la vincente di Cento-Palestrina sfiderà la vincente di Barcellona-Pall. Piacentina.

SITUAZIONI DI PARITA’
Saranno risolte in applicazione all'articolo 62 del Regolamento Esecutivo Gare FIP.
Ne riassumiamo qui i criteri.

A. PARITÀ TRA DUE SQUADRE 
I. In caso di parità di classifica tra due sole squadre, la precedenza sarà attribuita alla squadra cha avrà vinto lo scontro diretto.

B. PARITÀ TRA TRE O PIU' SQUADRE 
I. In caso di parità di classifica tra tre o più squadre, per determinare la precedenza si dovrà procedere alla compilazione di una classifica avulsa tra tutte le squadre terminate a pari punti, tenendo conto dei soli risultati degli scontri diretti.
II. Qualora risultasse un'ulteriore parità, ed una volta esperite ad oltranza tutte le ipotesi di classifica avulsa, la precedenza sarà attribuita alla squadra con il maggior Quoziente Canestri. Calcolato dividendo il totale dei punti segnati per il totale dei punti subiti, limitatamente agli incontri diretti tra le squadre in parità nella classifica avulsa.
III. Qualora risultasse una ulteriore situazione di parità, la precedenza dovrà essere attribuita alla squadra con il maggior Quoziente Canestri, tenendo conto di tutte le gare disputate nel Campionato.
2) Qualora, nell'applicazione dei criteri indicati per i casi di parità tra tre o più squadre, la parità sussista per due sole squadre, si dovranno nuovamente applicare i criteri indicati al punto A. Nel caso sussista una parità tra tre o più squadre troveranno nuova applicazione i criteri indicati al punto B.
3) Nelle ipotesi previste sia al punto A che al punto B, in caso di protratta parità, si terrà conto del numero totale di falli personali e tecnici, attribuendo la precedenza alla squadra che risulti aver commesso il minor numero totale di falli negli incontri diretti tra le squadre in parità e, successivamente, in caso di riscontrata parità tra i totali dei falli, in tutte le gare del Campionato.
4) Nel caso particolare in cui solo tre squadre partecipino ad una competizione e la situazione di parità non possa essere risolta usando i criteri elencati ai punti A e B, la precedenza verrà attribuita alla squadra che abbia segnato il maggior numero di punti.
5) Nel calcolo di qualunque Quoziente Canestri dovranno essere prese in considerazione oltre alla parte intera, le prime quattro cifre decimali.