A2 - Coppa Italia, La Bertram Tortona trionfa in finale su OraSì Ravenna

04.03.2018 23:05 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 460 volte
A2 - Coppa Italia, La Bertram Tortona trionfa in finale su OraSì Ravenna

La Bertram Tortona vince la LNP Coppa Italia Old Wild West di Serie A2 disputata a Jesi, superando nettamente per 89-57 l'OraSì Ravenna in finale. Gara sempre controllata dalla squadra di coach Lorenzo Pansa, che dopo aver trionfato su Trieste nei quarti e su Biella in semifinale, ha avuto la meglio anche di Ravenna grazie ad una grande prestazione, contrassegnata da ottime percentuali dall'arco e da una difesa concentrata che ha reso difficili gli attacchi ravennati. Dopo essere partita 22-10, la Bertram ha allungato via via il proprio vantaggio, fino a superare le 30 lunghezze già nel terzo quarto. Super prova di Francesco Stefanelli, Mvp della gara con un primo tempo-monstre (19 finali con 8/10 dal campo), Melvin Johnson (29 punti) e Paulius Sorokas (14 punti, 9 rimbalzi e 5 assist). Per Ravenna, comunque autrice di una grande Coppa Italia, 13 di Masciadri.

Inizio a suon di triple: Stefanelli e Spanghero per Tortona, due siluri di Masciadri per Ravenna (8-8 al 4°). Tortona continua a tirare con grandi percentuali da 3 e allunga con quattro triple filate di Sorokas, Stefanelli e Melvin Johnson, che realizza due volte dall'arco per il 22-10 al 5°. Il resto del primo periodo vede abbassarsi il punteggio, con la Bertram che si mantiene avanti: alla prima pausa è +10 (27-17).

Due triple di Sorokas e Stefanelli e un canestro di Garri consegnano il +18 alla Bertram (35-17 al 13°), con i piemontesi che sembrano in controllo del match, mantenendosi avanti nel secondo periodo con un maestoso Stefanelli, fino al +21 grazie ad una tripla di Johnson (42-21 al 18°). Tortona è in assoluta fiducia, e con altri due canestri pesanti di Gergati e Radonijc tocca il +26 (49-23). All'intervallo lungo la Bertram è avanti di 23 (49-26), con una tripla del ravennate Giachetti a fil di sirena.

L'inerzia non cambia nel terzo periodo, con il vantaggio della Bertram che aumenta fino al +28 del 22° (54-26 con quattro liberi di Johnson, complice un fallo tecnico a Giachetti), poi +30 al 26° sul 61-31 con un altro canestro pesante di Johnson. Montano e Chiumenti riavvicinano l'OraSì a -24 (63-39 al 28°), con coach Pansa che chiama timeout. La Bertram riacquisisce subito la giusta concentrazione, e riallunga fino al +32 (71-39) del terzo intervallo con un siluro di Johnson, già a quota 21 punti realizzati.

Sei punti in fila di Grant, fin lì a secco in attacco, aprono l'ultimo parziale. Ma il vantaggio tortonese è decisamente rassicurante e i piemontesi di coach Pansa veleggiano verso la vittoria, gestendo il vantaggio fino all'89-57 conclusivo, per la festa dei tanti tifosi bianconeri giunti da Tortona.

Bertram Tortona - OraSì Ravenna 89-57 (27-17, 22-9, 22-13, 18-18)

Bertram Tortona: Melvin Johnson 29 (2/3, 7/9), Francesco Stefanelli 19 (5/5, 3/5), Paulius Sorokas 14 (3/4, 2/5), Marco Spanghero 7 (0/3, 1/6), Francesco Quaglia 6 (2/3, 0/1), Luca Garri 5 (2/6, 0/5), Todor Radonjic 5 (0/0, 1/3), Lorenzo Gergati 4 (0/1, 1/4), Mirza Alibegovic 0 (0/0, 0/1), Lorenzo Cremaschi 0 (0/0, 0/0), Alberto Apuzzo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 20 - Rimbalzi: 36 3 + 33 (Paulius Sorokas 9) - Assist: 17 (Marco Spanghero 8)

OraSì Ravenna: Stefano Masciadri 13 (1/4, 3/6), Matteo Montano 10 (2/5, 2/11), Jacopo Giachetti 9 (3/4, 1/2), Jerai Grant 9 (3/10, 0/0), Alberto Chiumenti 5 (2/6, 0/0), Donato Vitale 4 (1/3, 0/2), Rayvonte Rice 3 (1/4, 0/3), Andrea Raschi 2 (0/1, 0/1), Alessandro Esposito 2 (1/3, 0/0), Giacomo Sgorbati 0 (0/0, 0/1)

Tiri liberi: 11 / 17 - Rimbalzi: 37 11 + 26 (Jerai Grant 9) - Assist: 7 (Andrea Raschi 4)