A2 - Coach Zanchi: non dobbiamo cedere al ritmo di Jesi

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 94 volte
A2 - Coach Zanchi: non dobbiamo cedere al ritmo di Jesi

“Aurora Jesi, a mio modo di vedere, è oggi la squadra che sta affrontando meglio questo campionato: gioca con grande freschezza e grande entusiasmo e grande chiarezza di idee. Hanno già incontrato Bologna fuori e Verona e Treviso in casa, dove han vinto e sicuramente sono più pericolosi. Giocano bene e hanno dalla loro due americani forti, Brown e Hasbrouck (volto noto e stimato in casa Assigeco) e, nonostante manchi loro un pezzo forte come Rinaldi, infortunato, sono comunque costruiti ed allenati bene. Fanno dell’attacco e degli alti ritmi la loro forza, grazie a Marini, a Brown ed a Hasbrouck: tre attaccanti di altissimo livello indubbiamente. Anche in difesa sanno essere compatti e conoscono i propri limiti. Sono una vera sorpresa e, se continuano così per tutta la stagione, possono intimorire qualsiasi avversario; solo le rotazioni corte potrebbero essere un loro punto debole. Sono contento che il mio amico Quarisa sia tornato in serie A e giri 10 rimbalzi di media: è un ragazzo intelligente che fa solo le cose che può fare e che gli vengono richieste e quindi riesce a trovare soddisfazione. Riguardo noi: è una partita molto difficile, anche perché siamo ancora meno di domenica scorsa per via dello stop di Formenti, che spero riesca a recuperare per la gara a Jesi. Nonostante le assenze forzate i ragazzi han comunque lavorato sodo e bene, questa settimana, dando la possibilità di giocare ai giovanissimi e di trovare una nuova amalgama. Saranno fondamentali l’atteggiamento mentale e la compattezza, cercando di non cedere al ritmo di Jesi che sta vivendo un momento di grande fiducia e salute’’

Andrea Zanchi, Coach Assigeco Piacenza