A2 Bergamo, Coach Giancarlo Sacco presentato ufficialmente al PalaNorda

07.03.2018 16:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 295 volte
A2 Bergamo, Coach Giancarlo Sacco presentato ufficialmente al PalaNorda

Mercoledì 7 marzo 2018 è stato presentato, presso la sala stampa del PalaNorda, il nuovo coach
di Bergamo Giancarlo Sacco, che guiderà la squadra giallonera fino al termine della stagione.
A fare gli onori di casa il Presidente di Bergamo, Massimo Lentsch: <<Abbiamo fatto questa
scelta, puntando su Giancarlo Sacco che dovrà essere il direttore d’orchestra di questo gruppo:
a lui il compito di portare avanti questo progetto. Ci aspettano otto sfide decisive, che ci
devono dare la permanenza in Serie A2; Giancarlo Sacco è una persona molto pragmatica che
ha capito le nostre necessità e già sta lavorando in questa direzione. Chiedo a tutto il popolo
giallonero di stare unito in questo finale di campionato, a partire già dalla partita di domani
sera contro Bologna.>> È stato poi il turno del nuovo coach, Giancarlo Sacco: <<Ringrazio
per l’opportunità, vengo ad allenare in una società sana, dove non ho trovato problemi di
rapporti, situazioni “antipatiche”. Anzi, lo spogliatoio è molto compatto, lo staff tecnico è di
primissimo ordine e mi sta agevolando il lavoro in questi primi giorni qui a Bergamo. Ho visto
collaborazione da parte di tutti, ho ricevuto aiuti in questo senso che definisco splendidi, cosa
che mi ha permesso di “entrare” nella squadra in maniera meno aggressiva. Non servono
rivoluzioni, dobbiamo fare tesoro di ciò che produciamo in campo, senza disperdere la mole di
lavoro nell’arco dei 40’ di gioco. Da ora in poi chiedo grande attenzione, soprattutto a noi
stessi: non dobbiamo pensare al blasone dell’avversario, poiché non ce lo possiamo
permettere.>> In chiusura parola al GM Ferencz Bartocci: <<Per convincere Giancarlo è
bastata una telefonata. penso sia la persona giusta in questo momento per la carica che può
dare all’ambiente. Mi accodo alla sue parole ringraziando lo staff tecnico per aver messo nelle
migliori condizioni possibili il coach di poter lavorare. Domani sera ci aspetta una partita
difficilissima, ma mi aspetto una grande risposta dal popolo bergamasco.>>