A2 - Bell scrive 19, Imola supera Treviso

23.12.2017 22:44 di Iacopo De Santis Twitter:   articolo letto 154 volte
Fonte: Ufficio stampa Andrea Costa Imola
A2 - Bell scrive 19, Imola supera Treviso

Andrea Costa Imola Basket – Universo Treviso Basket 79-62 (16-17; 33-34; 55-48)

IMOLA: Turrini, Bell 19, Alviti 18, Maggioli 5, Wiltshire, Cai, Wilson 15, Gasparin, Toffali 5, Rossi, Penna 17, Simioni.

TREVISO: Brown 12, Sabatini, De Zardo, Musso 8, Antonutti 14, Barbante , Poser , Imbrò , Fantinelli , Negri , Lombardi , Nikolic .

In un clima caldissimo del PalaRuggi, contornato dalla splendida iniziativa del Teddy Bear Toss, vede Imola vincere e convincere contro Treviso, imponendosi così 79-62.

Inizio di match tiratissimo con entrambe le formazioni che partono ad un ritmo di gioco molto alto, 9-11 al 6’. Dopo quasi due minuti senza canestro Bell con un canestro di tap riporta in pareggio il risultato 11-11 al 8’. Imola segna e Treviso la segue, dopo i primi 10’ di gioco equilibratissimi il tabellone canta 16-17 per gli ospiti. 

Sul filo di lana anche il secondo quarto dove nessuna delle due formazioni riesce a trovare il netto vantaggio e se Penna trascina i biancorossi sul lato trevigiano è Sabatini con le sue penetrazioni a guidare i suoi. 22-20 per Imola al 14’. Treviso riesce ad essere in vantaggio sui biancorossi solamente perché dalla lunetta realizza i liberi con una percentuale maggiore rispetto ai padroni di casa, e nonostante ciò Imola è in svantaggio solamente di una lunghezza al 18’, 29-30. Imola con qualche disattenzione difensiva permette a Treviso di piazzare il primo parziale sostanzioso di +5, costringendo Coach Cavina a chiamare time out 29-34 al 19’. Penna in penetrazione riaccorcia le distanze realizzando il canestro del 31-34, Treviso in attacco ma Gasparin recupera palla e lancia Alviti che va dritto a schiacciare verso il canestro ma la palla si infrange sul canestro causa il fallo di Fantinelli. Alviti in lunetta realizza due su due 33-34 il punteggio al rientro negli spogliatoi. Al rientro sul parquet è Brown che suona la carica trevigiana ma Alviti smorza subito l’inerzia bianco blu con una tripla: 42-44 al 25’. 

La terza frazione di gioco è caratterizzata dai molti errori sia imolesi che trevigiani dati forse dalla voglia di entrambe le formazioni di portare a casa il risultato, formazioni che continuano a giocare a ritmi molto alti. Bell guadagna fallo e realizza due su due dalla lunetta porta in vantaggio Imola, vantaggio subito smorzato dalla penetrazione di Negri. Si torna in attacco e ancora Bell penetra, realizza canestro e guadagna fallo. Momento caldissimo. Treviso accelera in attacco ed è Penna che recupera palla, lancia Alviti che realizza da 3: 51-46. Antonutti non vuol far dilagare gli imolesi in un’azione personale su disattenzione imolese realizza il canestro ma è Imola trascinata da Penna in attacco guadagna fallo e lo stesso realizza due su due dalla lunetta. Imola continua a recuperare palloni in difesa e in contropiede Toffali realizza da 3 mandando in delirio il PalaRuggi. 55-48 al termine della terza frazione di gioco. E’ sempre l’ala biancorossa Toffali che riapre le danze nell’ultimo quarto, canestro da sotto la plance guadagnandosi un tiro libero, che non sbaglia ed è +10 Imola. Continua la corsa imolese che spinge in attacco e mantiene i trevigiani a distanza 62-53 al 33’. Antonutti realizza dopo aver recuperato in modo dubbioso palla su Alviti, 55-62. Imola con una bellissima azione corale che manda a canestro Alviti si riporta subito sul +9, 64-55 al 35’. Fantinelli cerca di smorzare immediatamente l’enfasi imolese riportando i suoi sul -6 ma Penna realizza la tripla che porta nuovamente i biancorossi sul 67-58 al 36’. E’ il fallo chiamato a Toffali che permette ad Antonutti di realizzare due su due dalla lunetta, ma Alviti lanciato in attacco da Bell non si ferma più e con una tripla di riporta i suoi sul +10, 70-60 al 37’. Treviso sbaglia in attacco, Alviti prende il rimbalzo e Wilson realizza guadagnassi un libero che realizza: +13 Imola, 73-60. Qualche sprazzo trevigiano di Brown non riesce a smorzare l’attacco imolese che con Penna e Bell in lunetta si porta sul 79-62 al 40’.