Venezia pareggia il conto, Avellino affonda sotto i colpi di Peric

Semifinali Gara 2
 di Marco Garbin  articolo letto 619 volte
Venezia pareggia il conto, Avellino affonda sotto i colpi di Peric

La Reyer evita il disastro e reagisce con carattere al passivo rimediato venerdi', dimostrando stasera il suo reale valore contro un'Avellino un po' giu' di tono.
Merito dei padroni di casa partire con il piede sull'acceleratore frastornando cosi' gli avversari, che gia' dopo 10' vanno sotto di 12. Batista sotto il canestro e' tanta roba e vince lo scontro fra titani contro Fesenko.
Avellino, dopo una reazione poco convincente che ha comunque il merito di ridurre il gap fino a -4, al rientro dagli spogliatoi subisce le sfuriate di Peric (break personale di 7), Haynes e Filloy, sprofondando fino a -23.
L'ultimo parziale e' una tranquilla passeggiata fino all'88:77 finale, che rimette in equilibrio la serie.
Ora valigie pronte per Gara 3, dove la Sidigas ritrovera' il calore delle mura amiche.

Umana Reyer Venezia vs Sidigas Avellino 88:77 (27:15) (41:35) (66:47)

Le squadre
Venezia
Haynes 13, Ejim 11, Peric 23, Stone 0, Bramos 6, Groppi ne, Filloy 9, Ress 0, Viggiano 0, Batista 10, McGee 10

Avellino
Zerini 3, Ragland 5, Green 11, Logan 17, Esposito L. ne, Leunen 5, Severini 2, Randolph 12, Fesenko 6, Cusin 2, Thomas 11, Parlato 3