Sfida alle stelle. L'Italia legge il suo futuro

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 675 volte
Fonte: Corriere della Sera
Nicolò Melli a colloquio con il c.t. Simone Pianigiani
Nicolò Melli a colloquio con il c.t. Simone Pianigiani

La sfida alle stelle della serie À per mettere alla prova volti nuovi ed emergenti del nostro basket e giocatori mai provati dalla nazionale: è questo il senso dell'All Star Game, sponsorizzato Edison, la «partita delle stelle» che quest'anno è ospitata dall'Àdriatic Arena di Pesaro (palla a due alle 17.15, diretta su La7). L'azzurro della squadra di Simone Pianigiani e le indicazioni che va ricercando si mescoleranno con la promessa di un incontro spettacolare, ma, una volta tanto, privo dell'angoscia del risultato. Il contorno sarà rappresentato una volta di più dalla gara del tiro da tre punti e da quella delle schiacciate. Di entrambe le prove si conoscono già i protagonisti: Mazzarino (Cantù), Fotsis (Milano), Travis Diener (Sassari) e Hickman (Pesaro) si batteranno nelle triple; sul fronte delle schiacciate, invece, il pesarese White, campione nel 2011, sarà affrontato da Easley (Sassari), Coleman (Biella) e dall'azzurro Polonara (Teramo). Dopo una raffica di defezioni sul fronte dell'Italia, l'ultimo forfait si è verificato tra gli stranieri: Dee Brown, play di Teramo, rimpiazza Marques Green, pari ruolo di Avellino. Nell'Italia occhi puntati su tanti giocatori, ma soprattutto su Nicolò Melli, in netta crescita a Milano.

f.van