Salvo miracoli, Varese saluta la Champions. Il Neptunas domina a Masnago

 di Alessandro Palermo  articolo letto 1893 volte
Varese "inghiottita" al PalA2A
Varese "inghiottita" al PalA2A

Dopo aver brillato in campionato contro Reggio Emilia, la Pallacanestro Varese aveva illuso quasi tutti. La vittoria di domenica scorsa, contro i vicecampioni d'Italia, sembrava potesse essere d'aiuto alla squadra di coach Paolo Moretti. Un successo importante, che - sulla carta - avrebbe potuto anche svoltare la stagione biancorossa. In Serie A chissà, forse il successo su Aradori e compagni servirà a qualcosa ma in Champions League la musica continua ad essere sempre la stessa. Sconfitte sopra sconfitte, batoste dopo batoste, Varese si prepara a salutare la competizione europea. La reazione non è arrivata, a vincere a Masnago è il Neptunas, capolista del Gruppo C. Adesso per la Openjobmetis, l'operazione quarto posto è ufficialmente fuori portata. A non condannare ancora i varesini è la possibilità di essere ripescati, come una delle migliori quinte classificate (vengono "graziate" le quattro migliori). Per crederci ancora Varese dovrebbe vincerle tutte e se le premesse sono queste, il pessimismo è lecito. Mancano ancora 5 gare al termine, un'eternità, ma le uniche due vittorie (su nove partite disputate) sono davvero troppo poche anche per i più positivi.

​Al "PalA2A" i biancorossi affondano 67 a 86, sotto i colpi di Jimmy Baron. Il "pallotoliere" ex Virtus Roma tornerà in Lituania con 23 punti a referto (5/6 da tre). Mentre per Varese si salvano soltanto Matteo Canavesi (12 punti in 17') ed il debuttante Dominique Johnson, ultimo arrivato nella "Città Giardino". Il nuovo rinforzo di Moretti chiuderà con 19 punti a referto, 4 su 7 da oltre l'arco. Di seguito la cronaca LIVE dell'incontro, minuto per minuto:

PRIMO QUARTO
​Si gioca in un clima quasi surreale, pochi i presenti e atmosfera da amichevole estiva. A rendere la cornice meno triste e noiosa ci pensano i tifosi lituani. Una ventina scarsa che, stando soltanto al timbro vocale, potrebbero sembrare anche un centinaio. 

Primi sessanta secondi da incubo per Varese, che subisce due triple consecutive.
​1': Pelle stoppa da una parte, dall'altra Eyenga segna da tre, sbloccando lo score per la Openjobmetis.
2': Omari Johnson colpisce da tre, Neptunas scatenato da oltre l'arco (3-9)-
​3': Pioggia di triple dei lituani, Mazeika mette la quarta di fila. Dominique Johnson a segno, primi punti per il neo acquisto biancorosso.
4': Finalmente una buona difesa da parte della Openjobmetis, Pelle però - dall'altra parte del campo - sbaglia due punti facili da distanza ravvicinata.
​5': Ancora Dominique Johnson, buon avvio per l'ex Alba Berlino. Il "pistolero" di Detroit segna e subisce il fallo, mandando a bersaglio anche il libero aggiuntivo. Sesto punto personale e -1 (11-12).
​6': Anosike e Ferrero non si intendono, brutta palla persa per i padroni di casa.
7': Eyenga sulla sirena, da due. Varese mette la testa avanti, sorpasso però che dura poco per la tripla di Sarakauskas. Controsorpasso del Neptunas (13-15).
8': Eyenga pareggia i conti.
9': L'ex Virtus Roma Jimmy Baron porta di nuovo avanti i lituani ma Avramovic, allo scadere, mette a segno la tripla del +1.
​Al 10' il risultato premia la Openjobmetis, avanti 18-17.

SECONDO QUARTO
​11':
Baron inizia come aveva finito. Due triple, una dietro l'altra, che spingono il Neptunas sul +3 (20-23).
12': Minuti anche per Canavesi, il lungo di casa fa 2/3 dalla lunetta.
13': Drew allunga per la squadra lituana ma Canavesi risponde con altri due punti, questa volta dal campo. Spettacolo a Masnago, Johnson alza per la schiacciata di Pelle (26-25).
14': Omari Johnson segna da tre e subisce il fallo (ingenuo) di Canavesi. Il numero 24 ospite segna anche il libero e completa un sanguinoso gioco da quattro punti che causa a Varese un doloroso -5 (26-31).
15': Canavesi è on fire, tripla e settimo punto personale per il gallaratese.
16': E' la serata di Canavesi, c'è poco da fare. Il lungo della Openjobmetis segna altri due punti (in lunetta) e torna in panchina applauditissimo dal proprio pubblico. Varese ancora a rincorrere, però, -3 (31-34).
17': Girdziunas continua a viaggiare sui binari giusti ed il Neptunas torna a +5. Pelle vola in cielo, stoppatona su Klimavicius e sussulto di Masnago.
18': Tripla di Cacinas e gli ospiti scappano sul +8 (33-41).
19': Grant schiaccia e subisce il fallo, segnando anche il libero extra. Adesso il Neptunas è avanti addirittura di 11 (33-44) ma Dominique Johnson spara e segna da oltre l'arco, riportando lo svantaggio ad otto lunghezze.
Al 20' Varese è costretta a rincorrere, risultato capovolto dal Neptunas che ora conduce 45 a 36.

​TERZO QUARTO
​21':
Per quasi due minuti non si segna. Dopo 110 secondi ci pensa Omari Johnson a rompere il ghiaccio.
22': Eyenga risponde ma Grant vola al ferro poco dopo per schiacciare il +11 (38-49).
23': Time out chiesto da coach Moretti, a fermare l'emorragia. Girdziunas, però, auementa il vantaggio per il suo Neptunas.
24': Baron, da due. Il Klaipeda adesso puà allungare, 40-53.
​25': Ovazione del "PalA2A" all'ingresso in campo di Bulleri. Il veterano di Cecina sostituisce uno spento Avramovic. Anosike fa 1 su 2 ai liberi.
​26': Lo stesso Bulleri, però, non si intende con Dominique Johnson e regala il possesso agli avversari.
27': Mazeika, liberissimo, dà il massimo vantaggio al Neptunas +15 (42-57).
28': Varese sprofonda sul -18, Baron da tre scalda la mano. Airball imbarazzate di Pelle, a tre metri dal canestro.
29': Ancora Baron, adesso fa fredddissimo a Masnago: il termometro dice -21.
Al 30' la Openjobmetis è sotto 45 a 63, giocatori e tifosi sfiduciati.

QUARTO QUARTO
​31':
Ventello di Baron, tripla e libero aggiutivo. L'ex virtussino è preciso anche dalla lunetta e completa così il gioco da quattro punti.
32': Ci pensano gli ospiti a rimettere in partita Varese, con Grant che si prende un tecnico per proteste.
33': Pelle vola sopra il ferro ma la OJM è ancora sotto (-19). Avramovic non ingrana, il serbo (tra i peggiori) continua a faticare.
34': Ne aprofittano gli ospiti che viaggiano spediti sul +22 (50-72).
35': Pelle fa 2/2 ai liberi ma Klimavicius, dall'altra parte, segna da due con libero extra a referto.
36': Kacinas fa +23 (54-77) e per Varese è notta fonda. Coach Adomaitis capisce che è fatta e decide di buttare nella mischia il giovane Beliauskas, classe '97, il più giovane tra gli ospiti. Il 19enne va subito a segno con una bomba, ora il passivo incomicia a farsi piuttosto pesante (56-82).
​37': Unica nota positiva della serata, oltre alla sorprendente prestazione di Canavesi, l'esordio di Dominique Johnson. L'ex Alba Berlino e Banvit timbra lo score con sedici punti.
​38': Varese fatica a rimbalzo, "Dom" Johnson nel frattempo va per il ventello (19).
​39': Grant per Sarakauskas, spettacolo Neptunas. Il primo serve il secondo con un alley-oop perfetto, quasi dalla sua area, il secondo schiaccia per il +21 finale.
​Al 40' il risultato premia la squadra lituana, Varese-Neptunas 67-86.

​Con questa sconfitta Varese è praticamente fuori dalla Champions League, quasi certa infatti la "retrocessione" in FIBA Europe Cup.

L'MVP secondo Pianetabasket.com:
Jimmy Baron, letale al tiro.
Varese: D. Johnson 19, Canavesi 12, Pelle 10, Eyenga 9, Avramovic 5.
​Neptunas: Baron 23, O. Johnson 14, Girdziunas 9, Mazeika e Klimavicius 7, Drew 5 e 10 rimbalzi.

Alessandro Palermo,
​Inviato da Varese