NBA - Spumeggianti Warriors: LeBron non argina la furia (Finals 2-0)

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 812 volte
NBA - Spumeggianti Warriors: LeBron non argina la furia (Finals 2-0)

LeBron James ce la mette tutta per rovinare la festa del ritorno in panchina di Steve Kerr. Marca Durant, offre azioni interessanti in transizione con Love nei primi minuti, firma una tripla doppia da record. Ma dall'altro lato lo stesso Durant risponde alla grande (33p+13r+6as+5stoppate), Curry ci aggiunge la sua tripla doppia; tutti i Warriors giocano col coltello fra i denti, rispolverano il loro "solito" terzo periodo mortale che vanifica il distacco di appena 3 punti che i Cavaliers riescono a mantenere all'intervallo (67-64).

James, subito l'allungo del +11 di Golden State in apertura del secondo tempo, piazza un personale 0-7 per tenere a galla i suoi, con Irving (8/23) che brilla a metà. Qui sale in cattedra Klay Thompson che piazza due triple mortali, per andare all'ultimo quarto sul +14 Warriors. JR Smith e Tristan Thompson non danno consistenza all'attacco di Cleveland e tre minuti di folle bombardamento dei padroni di casa (18/43 da tre punti) creano il buco del +20 che fa declinare la gara verso la vittoria Golden State.

Finisce 132-113. Boxscore: 33+13 Durant, 32p+10r+11as Curry, 22 Thompson, 12 Green, 10 Livingston e Clark per i Warriors (2-0); 29p+11r+14as James, 27 Love, 19 Irving per i Cavaliers. Adesso si va a Cleveland.