LIVE: Brescia completa l'impresa, batte Pistoia ed accede alle Final Eight di Coppa Italia

 di Lorenzo Belli  articolo letto 1467 volte
Michele Vitali
Michele Vitali

In un crescendo costante la Germani piega la resistenza di Pistoia e si prende con autorità il pass per le finali di Coppa Italia. Equilibrio per oltre 20', il sorpasso ospite è il realtà la scintilla che da il via al consueto show di Landry (24) ben coadiuvato da Michele Vitali (22 con 5/6 da 3) che si dimostra il degno partner per una serata difficile da dimenticare per la realtà bresciana; Burns (18 e 6 rimbalzi) è la costante della gara come un Luca Vitali da 9 assist e 6 rimbalzi, Bushati con la sua determinazione è una degna rappresentazione di questa combattiva Leonessa. Per la The Flexx non bastano 4 giocatori in doppia cifra tra cui spicca Moore (18 e 7 assist) ed un impalpabile ma evidentemente produttivo Boothe (14 e 7 rimbalzi)

 

LA CRONACA LIVE:

Tutto in uno scontro diretto per accedere alle Final Eight, chi uscirà vincitrice nella tra Brescia e Pistoia avrà la certezza di andare a Rimini per giocarsi la prestigiosa manifestazione che mette in palio la Coppa Italia, dalle 18:15 vi racconteremo "live" dal Pala George di Montichiari questo vero e proprio spareggio che definirà le otto elette.

Sfida quella tra i lombardi e i toscani che rievoca subito la stagione 2012/13 in Legadue dove arrivarono a contendersi la promozione nella massima serie che, dopo cinque infuocate e caldissime (in ogni senso del termine) gare vide spuntare alla "bella" i pistoiesi tra le mura amiche del Pala Carrara; unico reduce sul parquet di quel indimenticale incrocio è Eric Lombardi, ora in canotta bianco rossa ma al tempo impegnato nelle fila di Brescia.

Dopo l'addio di Passera che si è accasato a Latina in settimana, coach Diana deve anche fare i conti con i problemi intestinali che hanno colpito Moss e Bruttini e che rischiano di ridurgli al minimo sindacale la rotazione. Esposito tra l'influenza (politica?) di un Cournooh in odore di partenza e il recupero di Antonutti non può nemmeno lui vantare il roster al completo.

Quintetto locale composto da Luca Vitali, Moore, Moss, Landry e Berggren; per la The Flexx alla palla a due sono sul parquet Moore, Roberts, Petteway, Boothe e Crosariol.

Falsa partenza del cronometro, un paio di minuti di ritardo e Sabetta alza la palla ed inizia la contesa e subito Lee Moore appoggia a canestro ma poi è solo Pistoia con un break di 0-8 dove brillano i lunghi, Moss e Landry cercano di destare la Leonessa ma Ronald Moore fa male e Diana chiama minuto (6-13); le difese si registrano meglio dopo un avvio "allegro" e la Germani si rimette in scia con Burns ed impatta a quota 13 obbligando al time out Esposito. Landry e Petteway dai 6,75 infiammano la sfida mentre Brescia si vede fischiare il primo fallo dopo 9', le schermaglie di fine parziale non offrono nulla ed alla prima sirena è 21-20

Michele Vitali apre le danze della seconda frazione, la The Flexx fatica in attacco anche per la ferocia pressione di Bushati su Moore che frena sul nascere il gioco ospite e piove sul bagnato per toscani con un nervoso Petteway che si prende un fallo tecnico ed è +6 Brescia (26-20); la Germani ha Burns in vena ma non basta contro un Moore ispirato in versione realizzativa e si prosegue a piccoli strappi, Luca Vitali regala l'ennesima perla di stagione con un passaggio tra le gambe per Berggren (34-28) che suggerisce ad Esposito di parlarci sopra. Boothe mostra la sua bidimensionalità offensiva andando a ricucire, la Leonessa pasticcia e il finale di tempo è tutto a tinte bianco rosse con Antonutti che griffa 39-36 il con cui si entra negli spogliatoi nonostante la clamorosa ingenuità di Petteway che commette la sua terza penalità a fil di sirena, Burns punisce a metà (1/2) a tempo scaduto

11 per Burns e 9 per Landry mentre per Pistoia i migliori scorer sono Moore con 9 e Antonutti a quota 7

Esposito mescola le carte ed inizia la ripresa con Lombardi e Magro a differenza dello starting five, Diana non varia nulla e trova sull'asse Vitali - Landry l'avvio desiderato ma la The Flexx non cede ma addirittura sorpassa grazie a Magro e Cournooh (42-43); Landry è entrato in striscia e da solo imbastisce un break (49-43) a cui lestamente replicano Moore ed Antonutti e lo spareggio per le Final Eight entra sempre più nel vivo. Landry "on fire" e con l'aiuto di Lee Moore e Michele Vitali manda in visibilio le tribune mettendo in piedi il primo vantaggio in doppia cifra (61-51), Lombardi e Roberts riaccendono la luce ai toscani ma Burns dai 6,75 frena subito la rimonta poi un gioco da 4 di Michele Vitali riscrive il massimo vantaggio (68-55) che un indomito Moore prova a ridurre ma l'ultimo numero della frazione spetta ad un osannato Bushati che a fil di sirena mette il 70-58 con cui si entra nei 10' conclusivi.

Cournooh e Burns, tutto invariato dopo le prime azione e per la Germani la cosa non dispiace mentre Esposito manifesta il suo nervosismo con una scaramuccia che lo vede accusare Michele Vitali di flopping; Boothe tenta di guidare la rimonta (75-66) ma a sorpresa è ancora Bushati a rivelarsi fondamentale con appoggio in avvicinamento. Roberts da oltre l'arco, Michele Vitali ripaga della medesima moneta e mantiene le distanze (84-71); Magro dalla lunetta tenta di tenere una flebile speranza ma la Leonessa è più reattiva e con un Moss in versione calamita recupera tre secondi tiri che vedono alla fine Luca Vitali insaccare 88-75 (-1'55") che ha il sapore di un viaggio a Rimini.

Pistoia alza bandiera bianca, Michele Vitali dai 6,75 manda l'ufficialità: la Germani Brescia è qualificata alle Final Eight di Coppa Italia. Finisce con il risultato di 97-79