Lega A - Olimpia Milano passa a Caserta con 10' finali molto intensi

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 579 volte
Lega A - Olimpia Milano passa a Caserta con 10' finali molto intensi

Agli occhi dei superficiali la scelta di Sosa di tirare da tre nel contropiede della Juvecaserta a 22 secondi dalla fine, tripla sbagliata sul 72-75, sembrerà la chiave della sconfitta casalinga contro l'Olimpia Milano. In realtà sono stati gli ultimi 10' della formazione di coach Repesa cominciati dal 54 pari, molto intensi e scanditi dalle triple in apertura quarto di Fontecchio e Kalnietis che hanno costretto la Pasta Reggia sempre a inseguire un passo almeno indietro a fare la differenza. Quando poi un Sosa, a tratti incontenibile, in coppia con Giuri per firmare due triple consecutive, rivede quasi il contatto viene fuori l'energia milanese nel rimbalzo d'attacco che regala diversi secondi tiri e tanti secondi di gestione palla. Nelle statistiche fatte al tavolo dei giudici (e che si trovano su legabasket.it) non risulta il fatto che negli ultimi 5' saltavano solo i milanesi, ma fidatevi che è andata così.

La generosità dei casertani, che sopperiscono anche a due tiri liberi sbagliati da Putney, è ammirevole ma quando si arriva ai titoli di coda l'aver sbagliato solo un libero (8/9), di Hickman a 5 secondi dalla sirena, in tutto il quarto è il segno palese che l'EA7 ha davvero qualcosa in più anche con la disfatta di EuroLeague infrasettimanale nelle gambe. La bolgia del pubblico di casa fa veramente il ruolo da sesto uomo, purtroppo non fa canestro. Finisce la partita sul 74-78.

Pasta Reggia: Berisha 3, Sosa 25, Iavazzi ne, Diawara 2, Cinciarini 6, Ventrone ne, Putney 12, Puoti ne, Gaddefors 1, Giuri 5, Watt 20. All. Sandro Dell’Agnello

EA7: McLean 16, Fontecchio 3, Hickman 11, Kalnietis 17, Raduljica 2, Dragic 2, Macvan 9, Pascolo 4, Cinciarini 4, Sanders 8, Abass 2, Cerella ne. All. Jasmine Repesa