EuroLeague - Buon allenamento dell'Olimpia in Grecia, vince il Panathinaikos

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1417 volte
EuroLeague - Buon allenamento dell'Olimpia in Grecia, vince il Panathinaikos

La sequenza che spiega questo Panathinaikos - Olimpia è l'attacco milanese cinque contro quattro, con palla rubata di Singleton che lancia Bourousis già fermo nell'area italiana che fa l'alley-oop per lo stesso Singleton accorrente. La schiacciata finisce sul ferro, il giocatore si attacca al canestro, gli arbitri danno palla persa. Negli USA si chiamerebbe "garbage time", in Italia lo chiamiamo allenamento. Così è andata una gara che almeno per Repesa ha restituito in campo Mantas Kalnietis che veniva dato fuori uso ma presente solo per comodità di referto, una discreta prova di quintetto alto con Pascolo ala piccola, una zona spesso eseguita con eccessiva diligenza.

Si affrontano all'OAKA due formazioni che a ottobre vivevano situazioni diametralmente opposte: l'Olimpia sembrava una formazione arrembante e ben costruita per una EuroLeague importante; ad Atene Pascual firmava un triennale in corsa per sostituire Pedoulakis e rivitalizzare un ambiente depresso. Oggi abbiamo assistito a un allenamento al piccolo trotto di due squadre che hanno scambiato le ambizioni e se la classifica finale della regular season darà ragione ai Green, il ritorno alle Final Four per la prima volta dopo l'abbandono di Obradovic potrebbe concretizzarsi veramente.

La partita: il 2-10 di avvio per l'EA7 è sintomatico della poca concentrazione del Pana, ma Pascual concentra i suoi che rapidamente sono avanti 21-15 al 10', +13 all'intervallo per un secondo tempo di controllo. Tante approssimazioni e anche qualche bella giocata come il buzzer di James al 30', un assist del povero Raduljica a Macvan o una giocata volante del serbo per recuperare palla. Ma poi vedere il contropiede greco dopo quattro tentativi consecutivi di tiro milanese (e quindi tre rimbalzi d'attacco) lascia il cuore a pezzi. Almeno, visto che giovedì le due formazioni saranno di nuovo in campo e la trasferta del Panathinaikos a Vitoria estremamente importante per la classifica (all'andata +1 Greens), nessuno si è fatto male nè si è stancato troppo.

Finisce 74-61. Boxscore: 13 Calathes e James, 10 Rivers e Pappas per il Panathinaikos (16-11); 15 Abass (career high), 12 Macvan, 11 Cinciarini per l'Olimpia Milano (7-20) alla 13esima sconfitta esterna in stagione.