Eurobasket 2017, ottavi di finale - l’Italia sa dominare e sa soffrire: superata la Finlandia per accedere ai quarti

Dopo un primo tempo scintillante, l'Italia rimane avanti grazie alla difesa e supera la Finlandia 70-57. Gli Azzurri sono ai quarti di finale di Eurobasket 2017
 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 3707 volte
Fonte: @Italbasket on Twitter
Fonte: @Italbasket on Twitter

Circolazione di palla, percentuali altissime, fiducia ed entusiasmo alle stelle: gli Azzurri dominano con un primo tempo scintillante (+19) e battono la Finlandia 70-57 nella gara “win or go home” per accedere ai quarti di finale di Eurobasket 2017. Una prestazione a due facce per l’Italia, quasi perfetta nei primi due quarti e molto ferma in attacco dalla ripresa in poi. La vittoria tricolore arriva per merito di una grande intensità difensiva, fondamentale per tenere avanti gli Azzurri e fermare la rimonta finlandese nel quarto periodo. Il top scorer dell’ItalBasket è Belinelli con 22 punti (5 triple), ma i canestri più importanti arrivano dalle mani di Biligha e Hackett, che festeggia la sua centesima presenza in Nazionale con una prestazione da applausi sotto ogni punto di vista. Solo 4 punti con 2/6 al tiro per Markkanen. I ragazzi di coach Messina, dopo tre giorni di riposo, affronteranno la vincente del match tra Serbia e Ungheria, in programma domani alle 14,15.

 

IL PRIMO QUARTO – Datome apre la gara con due jumper, il primo dal palleggio e il secondo in uscita dal blocco. Hackett firma il 6-3 in step-back, poi Cusin stoppa Lee e Belinelli si alza da 3. Quindi Huff sblocca la Finlandia dopo qualche minuto di siccità offensiva, ma la fiducia azzurra è alle stelle e Melli buca la retina dall’arco per il 12-5 a 6 minuti circa dalla fine del periodo. In uscita dal timeout finlandese, nonostante il guizzo di Salin in penetrazione, l’Italia continua a mostrare tanta qualità in attacco con Datome (5 punti consecutivi) e la circolazione di palla: 17-7 per l’ItalBasket. I ragazzi di coach Messina vedono il canestro come una vasca di bagno e Melli, infatti, realizza 7 punti intervallati da una “bomba” in transizione di Belinelli (27-13). Infine, Baldi Rossi fa volare i suoi a +15 e un orgoglioso Wilson ricuce lo svantaggio a -13 (17-30) al termine della frazione.

IL SECONDO QUARTO – Belinelli subisce due falli sui tiri da 3 e porta l’Italia a +16, Markkanen si iscrive alla gara in penetrazione e ancora il ‘Beli’, quasi da metà campo, realizza la tripla del 38-21 Italia a 6’ abbondanti dalla fine del secondo periodo. Biligha risponde al layup di Salin schiacciando dopo una eccellente passaggio di Melli, di nuovo Salin scrive 2 (-15) e Filloy sorprende la difesa finlandese con un canestro dei suoi. Poi gli Azzurri raggiungono il +19 con Hackett, gli scandinavi ci provano con Salin e Murphy, Datome stoppa in difesa e segna uno step-back con fiducia. ItalBasket avanti 48-29 all’intervallo.

IL TERZO QUARTO – Il penultimo periodo si apre con il duello Koponen-Belinelli: l’ex Virtus Bologna firma 7 punti ravvicinati e l’ex Fortitudo realizza due triple più un jumper per assicurare il +20 all’Italia. A questo punto entrambe le squadre restano a secco di punti per circa 5 minuti, con l’attacco azzurro che non crea più come nel primo tempo. Datome fa saltare in piedi la panchina azzurra con un’altra stoppata irreale, ma la Finlandia si sblocca e ricuce lo svantaggio a -14 con due “bombe” consecutive (Koponen e Koivisto). Il goal dell’ItalBasket arriva sulla sirena del terzo quarto con Biligha, che dopo un rimbalzo offensivo regala il 58-42 ai suoi.

IL QUARTO QUARTO – Wilson sbilancia Melli con un cambio di velocità e segna in penetrazione con il fallo, poi Hackett perde palla e l’Italia non esce dal blackout offensivo. La Finlandia è più reattiva e torna a -11 con la tripla frontale di Koponen, Datome firma due liberi fondamentali, Datome firma due liberi fondamentali, Huff risponde con la stessa moneta e Belinelli sbaglia un tifo forzato. Hackett, di cuore, ruba palla e sigla il 62-49 in contropiede, Markkanen schiaccia a due mani e Biligha realizza dalla media: 64-51 ItalBasket a poco meno di 4’ minuti dalla sirena finale, timeout Finlandia. Murphy penetra e accorcia a -11, Kotti non trema dalla lunetta e gli scandinavi sono a -9 con meno di 3’ sul cronometro. Di nuovo Hackett salva l’Italia buttandosi dentro con coraggio, prima segnando e poi andando sulla linea del tiro libero: 68-57 a 1’ dalla fine. La gara si chiude con il banale fallo in attacco di Koponen: finisce 70-57 per l’ItalBasket, che può festeggiare l’accesso ai quarti di finale.

 

 

 

Finlandia – Italia 57-70 (17-30, 12-18, 13-10, 15-12)

Arbitri: Conde (Spagna), Kozlovskis (Lettonia), Zurapovic (Bielorussia)

Finlandia: Koivisto 5, Huff 6, Lee 0 (0/3 al tiro), Salin 11 (4/7 da due e 1/4 da tre), Kotti 4 (1/4 al tiro), Koponen 13 (2/7 da due e 3/5 da tre), Nuutinen 0 (0/4 al tiro), Rannikko 0, Lindbom n.e., Markkanen 4 (2/6 al tiro), Wilson 8 (4/6 da due), Murphy 6

Italia: Hackett 10 (3/5, 0/3, 4/4), Belinelli 22 (1/1, 5/8, 5/6), Aradori 0 (0/2 al tiro), Filloy 4 (2/7 al tiro), Biligha 6 (3/6 da due), Melli 10 (2/6, 2/4, 0/0) Cusin 0, Cinciarini 0, Abass n.e., Baldi Rossi 3 (1/2 da tre), Burns n.e., Datome 15 (3/4, 1/5, 6/6).

Tiri da due: Fin 19/44 (43,2%), Ita 14/25 (56%). Tiri da tre: Fin 5/18 (27,8%), Ita 9/28 (32,1%). Tiri liberi: Fin 4/5 (80%), Ita 15/16 (93,8%). Rimbalzi: Fin 31, Ita 35. Assist: Fin 8, Ita 9.