ESCLUSIVA PB - A2: Scafati parla macedone, coach Zare Markovski chiama Vlado Ilievski

 di Alessandro Palermo  articolo letto 1365 volte
ESCLUSIVA PB - A2: Scafati parla macedone, coach Zare Markovski chiama Vlado Ilievski

La Givova Scafati, dopo le dimissioni di coach Andrea Zanchi, ha affidato la propria panchina all'esperto Zare Markovski. L'arrivo del nuovo allenatore ha indotto la dirigenza a cambiare i propri piani, con la speranza di regalare al tecnico macedone un colpo in cabina di regia. Il 56enne ha allenato per la prima volta in Italia nel lontano 1991, guidando la Dinamo Sassari in A2. La sua prima volta in Serie A fu con la Pallacanestro Reggiana, stagione 1994-1995, conclusa con la retrocessione. Fermo dall'inverno 2014 - solo sei partite alla guida di Caserta - Markovski torna su una panchina di A2 a distanza di cinque anni.

IL COLPO
Secondo la stampa locale, Scafati nelle scorse ore sembra essere stata vicina a riportare in Italia giocatori del calibro di Andre Collins e JR Bremer. A questi due, secondo Spicchi d'Arancia, bisogna aggiungere un altro veterano: Doron Pernkins. E' l'ex Cantù il sogno della dirigenza sempre secondo Spicchi.

ZARE CHIAMA VLADO
Le nostre fonti, però, ci svelano che coach Markovski in testa ha un solo giocatore: Vlado Ilievski, suo connazionale. Secondo quanto riferito alla nostra redazione, l'allenatore ex Virtus Bologna (dove ha allenato Ilievski nella stagione 2006-'07) avrebbe addirittura telefonato il playmaker 36enne. Ora, i due, potrebbero ritrovarsi a lavorare insieme dopo dieci anni. Il classe '80, attualmente in forza al K.K. Rabotnicki Skopje, ha da pochissimo fatto ritorno in patria, firmando per il club dove Markovski esordì come allenatore. Nel contratto con il Rabotnicki però - firmato lo scorso 9 settembre - è presente una clausula che consente al giocatore, qualora lo volesse, di trasferirsi senza problemi in un club europeo più prestigioso. Coach Zare fu il primo a chiamare Ilievski nella Nazionale maggiore, facendolo esordire poche settimane dopo. I due hanno vissuto insieme gli Europei del '99 in terra francese, dove a trionfare fu l'Italia che - ironia della sorte - è diventata la seconda casa per entrambi.

RIPRODUZIONE RISERVATA, Alessandro Palermo