Ancora Bramos e Filloy a portare Venezia sul 3-2 contro Avellino

 di Marco Garbin  articolo letto 1890 volte
Ancora Bramos e Filloy a portare Venezia sul 3-2 contro Avellino

Come prima, piu' di prima. Ma non siamo su un palcoscenico, anche se lo spettacolo non manca.
Siamo sul parquet della Reyer e ad andare in scena e' Gara 5 delle semifinali scudetto. Una gara dal sapore tutto speciale perche' arriva dopo la clamorosa eliminazione di Milano per mano di Trento, cosa che fa lievitare considerevolmente i sogni di gloria di lagunari ed irpini.
Cosi', con le formazioni immutate rispetto a Gara 4, prendono il via le ostilita' con Batista (fantastica la sua prestazione con 18p e 10r, MVP) e Fesenko ancora a darsi battaglia sotto il ferro. E sono proprio i due giganti a sbloccare il punteggio.
L'ucraino di Avellino ha pero' una marcia in piu' e fa il suo per portare gli ospiti in vantaggio. Dall'altra parte ci pensano Peric e Filloy a contenere i danni e permettono ai veneti di contenere il passivo di 3 punti.
Nel secondo quarto si capisce come andra' il match: Filloy si mette il cappello da assist man e regala a Tonut e Batista gloria e punti del sorpasso. Il gigante veneziano spadroneggia e Venezia confeziona un break di 8:0. Avellino perde poi il lumicino e incassa le mazzate che portano i padroni di casa sul 42:28.
Avellino prova a rincorrere ma la difesa veneziana e' asfissiante. Gli irpini provano allora la carta Cusin che prende il posto di un Fesenko quasi dannoso, e i biancoverdi iniziano a girare. Dopo i colpi incassati da Peric e McGee sono Thomas, Ragland e Zerini a dare una flebile speranza agli ospiti, che accorciano il gap a -10.
Green porta ai tifosi campani presenti al Taliercio l'ultimo dolce sogno di un recupero che s'infrange davanti ai canestri di Ejim e Bramos. Venezia riprende a correre e a far circolare palla a dovere e, dopo i tentativi di Green e Ragland, trova ancora in Bramos e Filloy (come in Gara 4) punti vittoria e 2 match point per agguantare una storica finale.

Umana Reyer Venezia vs Sidigas Avellino 78:66 (19:22) (42:28) (60:50)

Le squadre
Venezia
Haynes 3, Ejim 8, Peric 18, Stone 0, Bramos 11, Tonut 5, Groppi 0, Filloy 10, Ress, Batista 18, Viggiano ne, McGee 5

Avellino
Zerini 8, Ragland 14, Green 6, Logan 11, Esposito ne, Leunen 3, Cusin 3, Severini 0, Randolph 0, Fesenko 10, Thomas 11, Parlato ne