Stadi & Palasport: nasce un fondo che gestirà gli impianti pubblici

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 461 volte
Stadi & Palasport: nasce un fondo che gestirà gli impianti pubblici

Pensato per il calcio, ma anche per i Palasport del basket, anche perchè il suo ideatore è Massimo Ferrarese, pugliese e propietario per dieci anni della squadra di Brindisi. Michele Chicco, su Calcio e Finanza, scrive di un fondo che prenda la gestione degli stadi italiani facendoselo consegnare dai comuni proprietari, che possa sfruttare l’economia di scala e sostenere senza affanni i costi per ammodernare gli impianti vecchi, troppo vecchi.

Infatti i comuni proprietari degli impianti, Invimit (la SGR del Mef) e una società del risparmio gestito (da individuare) dovranno mettere insieme le risorse per finanziare la rinascita degli impianti sportivi pubblici. L’obiettivo è alleggerire i conti delle amministrazioni e permettere i lavori di ristrutturazione che sono impossibili da sostenere per le casse pubbliche. Secondo i piani, nel giro di alcuni anni la somma investita per ammodernamento e sviluppo delle attività collaterali dovrebbe rientrare, per la serenità dei soci. Il nuovo soggetto finanziario, avendo in pancia diverse strutture in giro per l’Italia, oltre ad incassare quello che oggi spetta ai singoli comuni, potrebbe abbattere i costi di gestione degli impianti grazie alle economie di scala e potrebbe essere in grado di offrire a clienti terzi servizi in diverse location nazionali a prezzi stracciati – ad esempio, concerti estivi da tenere sia al San Nicola di Bari che al Menti di Vicenza.

L'articolo completo si può leggere (qui)