PSG - Neymar: il corollario dell'affare finanziario di questi tempi (in attesa dei prossimi)

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 643 volte
PSG - Neymar: il corollario dell'affare finanziario di questi tempi (in attesa dei prossimi)

La fantasia e l'attenzione di tifosi e media, nel trasferimento del giocatore Neymar dal Barcellona al Paris St. Germain, è andata ai 222 milioni messi in mano al giocatore per pagarsi - in barba alle prescrizioni FIFA - e ai 30 milioni annui per cinque che il brasiliano riceverà come stipendio. Invece l'enfasi dovrebbe andare tutta sulle parole del presidente del Psg, Nasser Al-Khelaifi, perché il vero affare l'ha fatto lui e il Fondo sovrano del Qatar: "Solo con l'acquisto di Neymar, il valore del club è aumentato del 50% e arriverà al 100. Il valore di Neymar raddoppierà nel giro di un paio di anni e così anche quello del Psg. Questo è un trasferimento straordinario che porterà benefici a tutti".

Marco Bellinazzo per Il Sole 24 Ore ha fatto lo screening del club francese sui ricavi futuri. Da un fatturato che vale 500 milioni oggi si aggiungeranno nel breve periodo: 10/15 milioni di euro al botteghino all'anno; 10 milioni dal merchandising; 40/60 milioni mano mano che i contratti con gli sponsor verranno rinnovati alla loro scadenza. In più la presenza di Neymar porterebbe più pubblico negli altri stadi francesi e finalmente la torta dei ricavi televisivi potrebbe superare la soglia del miliardo di euro. Chapeau, Nasser Al-Khelaifi!

Numeri importanti che si avvicinano a quelli generati dai contratti dei cestisti NBA, che vedono già alcuni protagonisti con stipendi superiori ai 200 milioni per contratto poliennale. E che faranno immaginare importanti operazioni finanziarie su brand e giocatori nei prossimi anni, via via che la platea dei tifosi si allargherà a dismisura. Per cui Neymar oggi è il culmine ma ben presto sarà soppiantato da contratti più grossi.