NBA - Steph Curry in Cina tra sport, business e popolarità alle stelle

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 271 volte
NBA - Steph Curry in Cina tra sport, business e popolarità alle stelle

Da quando la Nike nel 2004 portò Michael Jordan in Cina, i tour promozionali delle stelle della NBA nel più popoloso paese del mondo di sono moltiplicati. Bryant, James e perfino il locale Yao Ming (solo per citare i più importanti) hanno avuto un successo incredibile, ma che è già stato superato da Stephen Curry. Lo racconta in delizioso articolo Darren Rovell di ESPN, puntando sulla relazione umana che c'è tra Curry e i suoi fans. Altezza e potenza, capacità di schiacciare sono qualità da ammirare per la gente normale; invece la capacità di dribbling e di tiro di Steph è più vicina alle possibilità dei normali sportivi e questo, secondo Rovell, costruisce la sostanza dell'umanità della guardia dei Warriors. E la gente impazzisce per lui in Cina: "Questa è roba che si vede nei film.", ha detto Curry dopo aver stretto più di mille mani in pochi minuti in una università, tra flash di cellulari, autografi, acclamazioni.

Longilineo, appena 1,91 Steph sembra idolo più abbordabile della montagna di muscoli (peraltro in discreta regressione) di LeBron James o della statura di Yao Ming. Ma lo spettacolo è assicurato lo stesso, tutti quei fans in religioso silenzio ad ammirare un 5 su 5 da centrocampo sparato per la libidine collettiva... Il business Curry cresce a vista d'occhio anche se ovviamente la giovane Under Armour. Chi ne volesse sapere di più, può andare all'articolo in questione (link); per i più frettolosi, basterà sapere che il giocatore di Golden State, in forza di un contratto strutturato alla maniera di quelli di un LeBron o di un Kevin Durant, gudagnerà più soldi con la sponsorizzazione che con lo stipendio dei Warriors.