NBA - Playoffs? Non è il momento della loro riforma secondo Adam Silver

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 245 volte
NBA - Playoffs? Non è il momento della loro riforma secondo Adam Silver

Un giovedì di London Games tra Sixers e Celtics è anche giovedì di conferenza stampa per Adam Silver che deve soddisfare le tante curiosità dei giornalisti europei. Tra tutte le riforme del campionato studiate o realizzate, ce n'è una che sembrava urgente: la riforma dei playoffs perché lo strapotere della Western Conference negli ultimi anni si è fatto strada e molti temono che in finale non ci vadano le due squadre migliori.

Secondo Silver, invece, già quest'anno la differenza con la Eastern si è fatta meno rilevante - se non addirittura pareggiata - proprio dopo che si è verificata una trasmigrazione di Top players verso Occidente (Paul George e Carmelo Anthony ad esempio). Ma il problema più grosso è la logistica, l'incubo è un Portland - Miami (le due città più lontane fra loro negli USA) al primo turno e in generale un aumento dei viaggi che sono una delle prime cause di infortuni per i giocatori. La riduzione dei back to back, delle quattro gare in cinque giorni, la rivisitazione del calendario per diminuire le ore d'aereo, l'allungamento del calendario vanno nella giusta direzione e per adesso non sembra il caso di una riforma che annullerebbe le conference per una classifica dove la numero 1 incontrerebbe la numero 16, la 2 la numero 15 e così via.